AL BOTANIQUE “MANDELA: LA LUNGA STRADA VERSO LA LIBERTÀ”

0
171

Secondo giorno di programmazione per il BoAfrique, l’evento nato dalla collaborazione tra Estragon Club e CEFA Onlus e inserito nella programmazione del festival estivo BOtanique.

Giovedì 18 luglio per celebrare il Mandela Day, giornata internazionale che ricorda la nascita del leader sudafricano, ai giardini universitari di via Filippo Re verrà proiettato il film “Mandela: la lunga strada verso la libertà”.

Il film ripercorre la vita di Nelson Mandela partendo dai suoi inizi come avvocato a Johannesburg. In seguito all’intensificarsi della violenza dei bianchi nei confronti dei neri e all’inasprimento delle misure dell’apartheid, il giovane membro dell’etnia Xhosa diventa la figura centrale nella ribellione alla discriminazione imperante. In quanto leader dell’African National Congress, e a causa di alcuni attentati della sua organizzazione, Mandela viene tradotto nella prigione di Robben Island, condannato all’ergastolo. Sostenuto da una grande forza di volontà e dall’amore per la seconda moglie Winnie, che combatte per i diritti dei neri conoscendo a sua volta la prigionia, resiste ai soprusi dei carcerieri e alla durezza dell’isolamento, finché viene trasferito, dopo vent’anni, in un carcere meno severo.

La mobilitazione mondiale per la sua liberazione spinge le autorità sudafricane a cercare un’intesa con Mandela, sinché questi viene liberato nel 1990, dopo ventisette anni di prigionia. Osannato dalla sua gente, rifiuta ogni vendetta, premendo per la nascita di un Paese in cui tutti possano coesistere senza più conflitti. Per questo si allontana dalla moglie, schieratasi in favore di una linea meno tollerante e determinata ad affermare i diritti dei neri con la forza, senza riservare pietà verso chi li ha perseguitati per tanti anni. Sconfitto l’apartheid, Mandela riesce a far accettare delle elezioni democratiche, che lo portano nel 1994 alla presidenza del Sudafrica.

Durante il BoAfrique sarà possibile devolvere al progetto CEFA “Thamani- Value not waste” la cauzione di 1 euro per i bicchieri riciclabili in policarbonato in uso al BOtanique. Il progetto consiste in un laboratorio artigianale per il riuso creativo della plastica, realizzato nel villaggio di Matembwe in Tanzania, che coinvolge donne vulnerabili. Le donne riciclano artigianalmente bottiglie di plastica unendole alle colorate stoffe tanzaniane: il risultato sono bellissimi braccialetti che aiutano l’ambiente e la comunità.

CEFA Onlus sarà presente al BoAfrique con un proprio spazio dove verranno proposti prodotti solidali tra cui proprio i bracciali creati con la plastica riciclata dalle donne della Tanzania. Sarà possibile inoltre partecipare alla lotteria solidale per vincere due biglietti per il concerto del Grupo Company Segundo da Buena Vista Social Club, in programma il 25 luglio al BOtanique.

I Giardini di via Filippo Re apriranno come sempre alle ore 20 con l’area relax, stand gastronomici, il bar con birre artigianali e cocktail. Tutto completamente “Plastic free”.

La proiezione del film è prevista per le ore 21,00.

L’ingresso è a offerta libera a sostegno delle donne della Tanzania coinvolte nel progetto “Thamani- Value notwaste”.

BOtanique 10.0 fa parte di Bologna Estate 2019, il cartellone di attività promosse e coordinate dal Comune di Bologna, e proseguirà fino al 27 luglio.

Per info e aggiornamenti: http://www.botanique.it e https://www.facebook.com/BOtaniqueFestival