Al Majestic un nuovo atteso concerto dedicato al liutaio Selva

0
376

Il luxury hotel di Bologna prepara una nuova serata dedicata a Giuseppe Selva, riaccendendo i riflettori su uno dei maggiori liutai del Novecento. Appuntamento sabato 2 marzo tra musica e degustazioni, in compagnia di un duo di talentuosi musicisti che interpreteranno brani dei principali compositori tra ‘700 e ‘800.

Siamo nella Città della Musica Unesco, punto di riferimento a livello internazionale della liuteria. Il Grand Hotel Majestic “già Baglioni” rende omaggio a questa tradizione: il palazzo nel cuore della città ospita, il prossimo sabato 2 marzo, dalle ore 18.00 alle 19.30, il concerto “I violini di Giuseppe Selva nel 50° dalla scomparsa. Serata tutta bolognese tra musica, arte, divinità e magia”.

Al Café Marinetti, un duo di musicisti celebrerà Giuseppe Selva, restauratore di opere d’arte e strumenti a corda che da autodidatta, negli anni, divenne un costruttore di pezzi unici dal suono eccellente. Un appuntamento che segue idealmente il concerto tenuto al Majestic lo scorso 26 gennaio, con protagonista un quartetto d’archi. Questa volta saranno il violinista Roberto Noferini e la pianista Chiara Cattani a rendere omaggio a una figura geniale, vero “cultore del legno”, riconosciuto come uno dei massimi liutai del ‘900.

Il duo accompagnerà gli ospiti in un viaggio a tappe tra i massimi compositori degli ultimi secoli. Spazio quindi a Beethoven, innanzitutto (con vari movimenti tratti dalla Sonata per violino e pianoforte n. 5 in fa maggiore, op. 24 “La Primavera”), ma anche a Dvorak (i “quattro pezzi romantici”), per poi avviarsi alla conclusione con un brano di Rossini, giocosamente intitolato “Un mot a Paganini”, che ‘chiama’ letteralmente il gran finale: il Cantabile in re maggiore e le Variazioni sulla IV corda sopra temi tratti dal Mosè (opera di Rossini) di Niccolò Paganini.

Roberto Noferini, talento precoce – a soli 12 anni si è esibito al Teatro Comunale di Bologna – ha calcato le scene nelle principali capitali e città europee, in Sud America, Giappone ed Egitto, ed è considerato uno dei più brillanti violinisti della sua generazione. Ad accompagnarlo, Chiara Cattani, dal curriculum eccellente: premiata in svariati concorsi internazionali, si è esibita in tutto il mondo, ed alterna il pianoforte ai più antichi fortepiano e al clavicembalo, seguendo un percorso filologicamente interessante.

Posti limitati e su prenotazione.

Costo per persona: euro 20,00 – comprensivo di ingresso al concerto e aperitivo.

Per informazioni e prenotazioni: info.ghmajestic@duetorrihotels.com