Al MAMbo Incontro con AES+F

0
68

Giovedì 23 maggio il MAMbo ospita un incontro con il collettivo di artisti visivi russi AES+F, autori, con le loro complesse video-installazioni, delle scenografie della Turandot che debutta al Teatro Comunale di Bologna il 28 maggio 2019.
L’incontro sarà occasione per ripercorrere i 30 anni di lavoro del gruppo. Introduce Lorenzo Balbi. Interviene Eleonora Frattarolo.
Il collettivo è composto da quattro artisti: Tatiana Arzamasova (1955), Lev Evzovich (1958), Evgeny Svyatsky (1957) e Vladimir Fridkes (1956). Nato nel 1987 come gruppo AES e composto da Arzamasova, Evzovich e Svyatsky, il gruppo diventa AES+F quando Fridkes si unisce nel 1995. Le prime opere di AES+F includevano performance, installazi oni, pittura e illustrazioni. Recentemente il lavoro si è evoluto prediligendo la fotografia, il video e le tecnologie digitali, pur sempre alimentato da un forte interesse nei confronti dei media più tradizionali quali la scultura, la pittura, il disegno e l’architettura. Attraverso un linguaggio sofisticato e poetico, le loro grandi narrazioni visive esplorano i valori, i vizi e i conflitti della cultura contemporanea.
Ingresso libero.