Al Museo della Musica “Happy birthday Museomusica!”. Eventi fino al 16 maggio

0
151

Venerdì 10 maggio alle ore ore 18.30 nell’ambito della rassegna Wunderkammer. Il museo delle meraviglie
“Trattenimenti da villa. Giochi, feste e passatempi a Bologna per le feste di Maggio”
Per il ciclo “Insolita. La musica che non ti aspetti”, concerto di Dramatodìa -ensemble di musica e teatro. Regia e direzione: Alberto Allegrezza.
Tra ‘500 e ‘600, maggio era il mese in cui si festeggiava l’arrivo della bella stagione con scampagnate, feste, canti, giochi e balli all’aria aperta. E per questo ebbero enorme diffusione raccolte di musica, poesie e prosa da godere nell’ozio della villa: molte opere di Adriano Banchieri e di Giulio Cesare Croce erano probabilmente destinate all’intrattenimento del periodo vacanziero. Dramatodìa rievocherà per voi queste atmosfere tra teatro e musica… direttamente nelle sale del museo!
Per il ciclo “Quarto d’ora (anti) accademico”, il concerto è preceduto alle ore 18.15 da un incontro con un esperto del museo che mostrerà uno dei pezzi unici della collezione bibliografica legato al programma del concerto che seguirà.
È possibile prenotare i biglietti su www.museibologna.it/musica.
Ingresso: € 10,00
Info: www.museibologna.it/musica

Sabato 11 maggio dalle ore 10 alle ore 18.30 nell’ambito della rassegna Wunderkammer. Il museo delle meraviglie
“Happy birthday Museomusica!”
L’11 maggio del 2004, nel contesto architettonico del cinquecentesco Palazzo Sanguinetti, apriva i battenti il Museo della Musica.
Nel giorno del suo 15° compleanno, il museo apre gratuitamente dalle 10 alle 18.30 per consentire a cittadini e turisti di scoprire sei secoli di storia della musica europea, ripercorsi attraverso la collezione permanente, e i tesori nascosti nel caveau della biblioteca, eccezionalmente aperto per l’occasione. Alle ore 14, 15 e 16 sarà infatti possibile partecipare a tre mini tour gratuiti al caveau, prenotabili sul sito del museo all’indirizzo www.museibologna.it/musica.
Ingresso: gratuito
Info: www.museibologna.it/musica

Alle ore 10 e alle 11.15 in occasione della rassegna The Best of
“Mamamusica II” (II incontro) Laboratorio in 4 incontri per bambini da 0 a 24 mesi e genitori.
Alle ore 10 per bambini da 0 a 18 mesi; alle ore 11.15 per bambini da 19 a 24 mesi.
Un progetto del Museo della Musica con Luca Bernard, Linda Tesauro.
Uno spazio musicale speciale, emozionante ed inclusivo per grandi e piccolissimi in cui l’attenzione si concentra esclusivamente sui suoni. Canti e ritmi provenienti da repertori molto diversi, un avvolgente abbraccio di suoni scandito anche da intensi silenzi, in cui adulti e bambini costruiscono una relazione comunicativa unica, per scoprire e riscoprire l’ incanto di esprimersi attraverso la musica.
Prenotazione obbligatoria solo online su www.museibologna.it/musica.
Si richiede conferma o eventuale disdetta entro il giovedì precedente la data del laboratorio.
Ingresso: € 5,00 a partecipante
Info: www.museibologna.it/musica

Alle ore 17 nell’ambito della rassegna Wunderkammer. Il museo delle meraviglie
“Al flauto di Pan manca una canna. Giovan Lorenzo Mariani arcade sperimentatore”
Per il ciclo “Il suono e il colore. La musica picta nei ritratti del museo”, lezione musicale con Ensemble Opera Qvinta: Fabrizio Longo (violino barocco), Alessandro Lanaro (viola barocca), Domenico Cerasani (tiorba), Maria Teresa Andreazza (viola da gamba).
Dopo aver appoggiato i suoi occhiali pince-nez in bilico su una libreria, un musicista ci guarda intensamente indossando un vistoso pellicciotto da cui sbuca una mano ad indicare un “misterioso” simbolo su un pentagramma appoggiato a un tetracordo che a sua volta su un flauto di Pan incompleto, mentre con l’altra mano porge un seme di lino ad un atterrito… pappagallo!
Il musicista in questione è Giovanni Lorenzo Mariani, abilissimo contrappuntista e compositore di successo ma in un ambito -come diremmo oggi– “di nicchia”: Fabrizio Longo e l’ensemble Opera Qvinta ci condurranno alla riscoperta della singolare musica di colui che fu probabilmente il miglior allievo di padre Martini, svelando uno dopo l’altro i segreti legati al suo ritratto (oggi parte della collezione martiniana) che racconta molte storie sorprendenti per chi sappia leggere il suo ricco (e raro) simbolismo.
È possibile prenotare i biglietti su www.museibologna.it/musica.
Ingresso: € 5,00
Info: www.museibologna.it/musica

Domenica 12 maggio alle ore 10.30-13 e 15-17.30 nell’ambito della rassegna Wunderkammer. Il museo delle meraviglie
“Musica da vedere… di domenica” Visite guidate “a domanda aperta” alle collezioni del museo con Giuseppe Ayroldi Sagarriga, Museo della Musica.
Mozart sbagliava i compiti? La tastiera perfetta è insuonabile? Wagner era bolognese? Nell’orchestra di Respighi c’era un giradischi?
Non lo sapete? Allora non potete perdere le speciali visite guidate domenicali “a rilascio prolungato” in cui lo staff del museo sarà a vostra disposizione per rispondere a queste domande e a tutte quelle che vi saltano in mente sulle collezioni esposte: un percorso guidato (ma non troppo) attraverso sei secoli di storia della musica parlando di libri, dipinti, strumenti a partire da Palazzo Sanguinetti, splendida sede del museo.
Ingresso: biglietto museo (€ 5,00 intero / € 3,00 ridotto)
ore 17: Nell’ambito della rassegna Wunderkammer. Il museo delle meraviglie
“Marco Enrico Bossi: Musica da camera”
Per il ciclo “I tesori della musica. Incontri, studi e novità discografiche”, presentazione del CD (TACTUS, 2018) con Giulio Giurato e Roberto Noferini.
Intermezzi musicali con Roberto Noferini (violino), Anna Noferini (viola) e Giulio Giurato (pianoforte).
È possibile prenotare i biglietti su www.museibologna.it/musica.
Ingresso: gratuito
Info: www.museibologna.it/musica