ART CITY BOLOGNA 2019

0
264

Entra nel vivo dal 1 al 3 febbraio 2019 la settima edizione di ART CITY Bologna, il programma istituzionale di mostre, eventi e iniziative speciali promosso dal Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere in occasione di Arte Fiera.
Coordinato dall’Area Arte Moderna e Contemporanea dell’Istituzione Bologna Musei, per il secondo anno consecutivo ART CITY Bologna è sotto la guida di Lorenzo Balbi, direttore artistico di MAMbo.

Info e programma dettagliato: www.artcity.bologna.it

les gens d’Uterpan Anthropometry
Padiglione de l’Esprit Nouveau

Esplorando le limitazioni del corpo umano e le restrizioni della sua rappresentazione nello spazio architettonico (libero di muoversi o costretto in esso), i coreografi francesi Annie Vigier e Franck Apertet (les gens d’Uterpan) ridefiniscono la pratica della danza. Per lo Special Project di ART CITY Bologna, les gens d’Uterpan utilizzano Anthropometry, con l’assistenza del coreografo Stefano Fardelli, per indagare gli spazi del Padiglione de l’Esprit Nouveau, con una “architettura in movimento”.
Performance a cura di Sabrina Samorì
Promossa da Istituzione Bologna Musei | MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna
Ingresso libero.

Mika Rottenberg 
MAMbo (via Don Minzoni 14), Sala delle Ciminiere

Fino al 19 maggio 2019 il MAMbo presenta la prima personale in un’istituzione museale italiana di Mika Rottenberg, a cura di Lorenzo Balbi. L’artista di origine argentina, cresciuta in Israele e oggi di base a New York, tra le principali protagoniste della scena contemporanea mondiale, si appropria degli imponenti volumi della Sala delle Ciminiere situata al piano terra del museo per animare, attraverso un percorso labirintico senza soluzione di continuità, 11 delle sue più recenti produzioni – oggetti scultorei e installazioni video – celebri per il loro registro narrativo sarcastico e bizzarro.
Orari di apertura
: venerdì 1 e domenica 3 febbraio h 10.00 – 20.00 | sabato 2 febbraio h 10.00 – 24.00. Ingresso: gratuito nei giorni di ART CITY Bologna (1 – 2 – 3 febbraio 2019). Mediazione culturale gratuita 2 e 3 febbraio h 14.00 – 18.00

Goran Trbuljak. Before and After Retrospective
Villa delle Rose

Villa delle Rose ospita un’ampia retrospettiva dedicata a Goran Trbuljak, curata da Lorenzo Balbi e Andrea Bellini. L’artista croato, attivo dalla fine degli anni ’60 nell’ambito dell’arte concettuale e della cosiddetta New Art Practice, si è dedicato fin dall’inizio alla ricerca di mezzi alternativi di produzione e rappresentazione dell’opera d’arte, interrogando e mettendo radicalmente in discussione il sistema dell’arte. La mostra, che arriva dal Centre d’Art Contemporain Genève in una versione fortemente rivista propone opere degli ultimi 50 anni.
Orari di apertura: venerdì 1 | sabato 2 | domenica 3 febbraio h 10.00 – 20.00. Ingresso: gratuito nei giorni di ART CITY Bologna (1 – 2 – 3 febbraio 2019). Mediazione culturale gratuita 2 e 3 febbraio h 14.00 – 18.00.

Michele Spanghero. AGAIN ANEW. Before the film
Cantiere Cinema Modernissimo

Nello straordinario spazio del cantiere del Cinema Modernissimo, che sarà presto restituito alla città, la Fondazione Cineteca di Bologna propone l’intervento dell’artista Michele Spanghero Again Anew. Before the film. L’installazione, a cura di Riccardo Costantini è realizzata attingendo ai vasti archivi sonori di Cinemazero di Pordenone, lavorando sulle registrazioni audio di Gideon Bachmann, che durante tutta la sua vita intervistò e documentò la voce dei più grandi protagonisti della storia del cinema.
Orari di apertura: venerdì 1 e domenica 3 febbraio h 17.00 – 21.00 | sabato 2 febbraio h 17.00 – 24.00. Ingresso: gratuito

Leandro Erlich. Collection de Nuages
Oratorio di San Filippo Neri

Per la mostra Collection de Nuages l’artista argentino Leadro Erlich presenta tre sculture di grandi dimensioni della serie dedicata alle “nuvole”, le quali dialogano con lo spazio magico dell’Oratorio, provocando lo stupore degli spettatori, che si trovano in un ambiente semioscuro improvvisamente illuminato dalla luce che proviene dall’interno delle opere stesse. Quasi a volere catturare l’intangibile, la Collection de Nuages di Leandro Erlich propone tre nuvole in imponenti vetrine come provenienti da un gabinetto di curiosità, che sembrano sfidare le leggi della fisica e invitano lo spettatore a intraprendere un viaggio onirico, una passeggiata tra capricci di forme mutevoli ma immobili. Mostra a cura di Maura Pozzati, promossa da Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna in collaborazione con Galleria Continua.
Orari di apertura
: venerdì 1 e domenica 3 febbraio h 10.00 – 20.00 | sabato 2 febbraio h 10.00 – 24.00. Ingresso: gratuito

Emilio Fantin. pulsazione#1 ECO
Casa dei Risvegli Luca De Nigris

Posti esauriti per pulsazione#1 ECO, installazione performativa di Emilio Fantin a cura di Fabiola Naldi, che apre al pubblico di ART CITY Bologna uno spazio inconsueto: la Casa dei Risvegli Luca De NigrisNarratori: Augusto Acquabona, Giulia Avitabile, Nino Benni, Claudio Calabrò, Francesco Cannova, Maria Pina Caporale, Martina Celi, Luca Comastri, Maria Cristofori, Paolo Facchini, Federico Giannini, Fabrizio Maccaferri, Marco Macciantelli, Angela Mangini, Yuri Mazzanti, Maurizio Mazzanti, Andrea Parini, Cristian Sacchetti, Davide Sacchetti, Simone Senarega, Marta Quitadamo, Mara Vapori, Katia Zanotti. Coordinamento artistico: Alessandra Cortesi, Deborah Fortini. Coordinamento pedagogico: Gianluigi Montanari, Antonella Vigilante. Con la partecipazione di: Alessandro Bergonzoni e Fulvio De Nigris

Florian Hecker
SynAsTex Korrektur
Università degli Studi di Bologna – Scuola di Ingegneria e Architettura 

Xing presenta SynAsTex Korrekturesecuzione in prima assoluta di live electronics per 9 canali dell’artista tedesco Florian Hecker, nell’atrio monumentale della Scuola di Ingegneria e Architettura dell’Università di Bologna. SynAsTex Korrektur è la composizione più recente di Florian Hecker, uno dei massimi esponenti della computational music contemporanea. La Scuola di Ingegneria e Architettura dell’Università di Bologna ospita la messa in opera di questo nuovo “teatro della percezione” dando vita al dialogo tra l’architettura severa del razionalismo italiano e la musica elettronica dell’artista tedesco. Sound performance promossa da Xing.
Orari: venerdì 1 febbraio h 12.00 / 19.30 / 21.30. Ingresso: gratuito.

Alterazioni Video
FORZA UOVA
Voxel

FORZA UOVA, la prima mostra a Bologna di Alterazioni Video a cura di Elisa Del Prete e Silvia Litardi, è un’incursione inedita sulle ultime produzioni “Turbo Film” del collettivo italiano che si sviluppa come progetto diffuso in città, tra centro e periferia, proponendosi non soltanto come esperienza espositiva bensì come vera e propria immersione nella pratica artistica del collettivo NOS. Progetto promosso da NOS Visual Arts Production in collaborazione con Nosadella.due, Voxel NetworkPop Up Cinema Bologna.
Orari di apertura mostra Voxel: venerdì 1 febbraio | sabato 2 febbraio | domenica 3 febbraio h 10.00 – 20.00. Inaugurazione mostra venerdì 1 febbraio h 11.00 – 14.00. Festa venerdì 1 febbraio h 21.00 – 01.00. Ingresso: gratuito.
Cinema Event TurboFilm – Cinema Medica Palace: sabato 2 febbraio 2019 dalle h 23.23, biglietto intero € 8 | ridotto per possessori biglietto Arte Fiera € 5.
TurboFilm a colazione con presentazione di Lorenzo Balbi – Cinema Medica Palace: 
domenica 3 febbraio 2019 h 12.00, biglietto intero € 10 | ridotto per possessori biglietto Arte Fiera € 7.

Nela sezione ART CITY Segnala rientrano oltre 100 eventi: un ricchissimo palinsesto di appuntamenti proposti dagli operatori culturali della città, tra cui istituzioni pubbliche e private, gallerie d’arte moderna e contemporanea (sia le associate al circuito Confcommercio ASCOM Bologna che le indipendenti), artist run space, spazi non-profit e luoghi non convenzionali