Assicurazione kasko e mini-kasko per la moto, quando conviene?

0
100

L’assicurazione kasko per moto è una garanzia accessoria, ma può essere considerata tranquillamente una copertura quasi obbligatoria, o comunque essenziale per i motociclisti.

Questa polizza copre tutti i danni della due ruote, dell’equipaggiamento e degli accessori, anche in caso di incidente con colpa.

Risulta utilissima per determinate categorie di centauri che per ovvie ragioni, sono più esposti ai rischi della strada.

Tra questi ci sono quelli che usano la moto per lavoro, quindi statisticamente più esposti a sinistri.

Anche chi possiede un mezzo di valore, che prevede riparazioni e sostituzioni molto costose dei pezzi, dovrebbe seriamente prendere in considerazione quest’opzione.

Riassumendo quindi l’assicurazione copre i danni derivanti da urti contro altri veicoli, urti contro ostacoli fissi e mobili, ribaltamenti o uscite di strada.

La copertura è molto estesa, di conseguenza i prezzi dell’RC moto tendono a salire. Risulta quindi fondamentale rivolgersi ad una compagnia assicurativa dai prezzi competitivi come Genertel, senza rinunciare assolutamente alla qualità dei servizi.

Sottoscrivere un’assicurazione moto con Genertel, consente di scegliere tra un ventaglio ampio e variegato di garanzie accessorie.

Gli utenti possono scegliere tra tutela del casco, sospensione polizza, il rimborso in caso di danni derivanti da tentati furti e tante altre opzioni personalizzabili secondo le abitudini di guida.

Ogni motociclista può plasmare la sua polizza, secondo le specifiche esigenze e necessità.

La kasko si suddivide in tre tipologie: a valore intero, a primo rischio e a secondo rischio. Nel primo caso la copertura è completa senza massimali o limiti. Nel secondo caso il rischio è assoluto o relativo, ed è previsto un massimale in entrambi i casi. Nel terzo caso, oltre al massimale, è prevista anche una franchigia.

Nella kasko moto non rientrano danni provocati da agenti atmosferici, atti vandalici, furto o incendio, per i quali sono previste altre coperture accessorie.

Non sono coperti neanche gli incidenti provocati da veicoli non identificati (a meno che la collisione non possa essere risarcita dal Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada), guida in stato di ebbrezza o sostanze stupefacenti, guida senza patente, urto con animali.

Una valida alternativa è rappresentata dalla mini-kasko, che offre una copertura più limitata ma a costi inferiori. Vengono coperti esclusivamente i danni in caso di collisione con un veicolo identificato.

Risulta particolarmente indicata per i neopatentati, che possono contare su una garanzia abbastanza ampia a cifre ragionevoli.

In tal caso non sono coperti i danni derivanti da uscita di strada, ribaltamento, urto con ostacoli fissi e incidenti con altri veicoli non identificati.