BIBLIOTECA DELL’ARCHIGINNASIO – Appuntamenti e incontri

0
30

Mercoledì 16 Gennaio 2019, ore 17.30 Sala dello Stabat Mater
“Identità perdute” – Presentazione del libro di Colin Crouch (Editori Laterza). Con l’autore intervengono Dario Franceschini e Piero Ignazi. Coordina Alessandra Sardoni.
Un tempo, quando si parlava di globalizzazione, ci si riferiva a un fenomeno unicamente economico. Non è più così. Oggi la globalizzazione significa anche perdita di identità. Il profondo disagio che ne deriva è sentito ovunque: è percepito dagli operai americani che hanno perso il lavoro nelle acciaierie della Rust Belt; dai tedeschi, che parlano nostalgicamente di Heimat, cioè di ‘patria’; dagli agricoltori francesi, messi in crisi dalle multinazionali. A partire da questo disagio diffuso, molti partiti politici sovranisti hanno rivendicato la propria identità nazionale. Ma cosa succederebbe se si bloccasse il processo di globalizzazione? A questo interrogativo prova a rispondere Colin Crouch è professore emerito presso l’Università di Warwick e membro scientifico esterno del Max Planck Institute for the Study of Societies di Colonia. Evento in collaborazione con librerie.coop

Giovedì 17 dicembre, ore 18,30 Stabat Mater
“La valle dell’Eden” – Lettura a puntate del romanzo La valle dell’Eden di John Steinbeck. Primo incontro Michele Di Mauro legge La valle del Salinas. In collaborazione con ERT Arena del Sole
John Steinbeck ha stregato narratori, musicisti, artisti e cineasti per generazioni: dai suoi molti romanzi e racconti sull’America sono nate altre opere, tra cui film memorabili per la mano sapiente di Alfred Hitchcock, Elia Kazan e con i volti magnetici di Henry Fonda, James Dean, Marlon Brando. La sua scrittura ha saputo tramutarsi in altre voci, in altri sguardi, continuando a esercitare il potente influsso di un’epica individuale e collettiva. In attesa di vedere nell’autunno 2019 la versione teatrale della Valle dell’Eden diretta da Antonio Latella, ERT Fondazione, grazie alla collaborazione dell’Istituzione Biblioteche di Bologna, del MAMbo e della Cineteca di Bologna, propone in sedici puntate la lettura integrale del romanzo. Con gli attori dello spettacolo e altri amici, un viaggio nell’America fra Otto e Novecento, da gennaio a novembre nelle sedi delle quattro istituzioni culturali della città

Venerdì 18 gennaio, ore 17,00 Società medica
Presentazione del volume Per amor di libro, legatoria L. Degli Esposti (1899-1984) di Domenico Calò. Gottardo Cendron e Ferruccio Massa.
Intervengonop, con gli autori Anna Manfron e Stefano Arieti.
Gli autori e collezionisti ripercorrono la storia dello stabilimento della legatoria bolognese, dalla sua nascita nel 1899 fino alla sua chiusura avvenuta nel 1984, grazie ad un ampio repertorio fotografico delle legature prodotte.
Fregi in oro, disegnati dagli artisti dell’epoca, materiali di lusso e confezioni di alta qualità caratterizzano le copertine rilegate nella ditta Luigi Degli Esposti alla quale la Biblioteca dell’Archiginnasio ha dedicato una mostra nel 2017

MOSTRE
Fino al 3 marzo 2019 “Il mondo delle meraviglie” La mostra Il Mondo delle Meraviglie. I monumenti della storia universale di J.B. Fischer von Erlach a cura di Marco Folin e Monica Preti è allestita nel Quadriloggiato e nell’Ambulacro dei Legisti.
L’esposizione ruota intorno all’esemplare posseduto dalla Biblioteca dell’Archiginnasio di un’opera celebre: il Saggio di un’architettura storica (Entwurff einer historischen Architectur, 1725) dell’architetto austriaco Johann Fischer von Erlach (1656-1723), uno dei maggiori esponenti del barocco viennese.

NOTIZIE DALLA BIBLIOTECA
Si è concluso il “grande trasloco ARPE” durato un intero anno che ha comportato la movimentazione di intere sezioni dalla sede storica della Biblioteca ai depositi esterni di via dell’Industria. Il trasferimento è stato necessario per assicurare adeguati spazi di espansione alle collezioni della Biblioteca e in particolare ai documenti pervenuti per deposito legale

BIBLIOTECA DIGITALE ARCHIWEB
“Cinquanta vedute di Bologna” – Collezione Di Cinquanta Vedute Della Città E Contorni Di Bologna, In Bologna, Si spacciano nella Calcografia dell’Editore Pietro Guglielmini nella Piazza della Pace detta del Pavaglione al prezzo di Scudi V, [1820-1828]
Cinquanta vedute realizzate da vari autori, tra questi i disegnatori Gaetano Canuti, Pio Panfili e Gaetano Ferri. Le acqueforti uscirono periodicamente fra il 1820 e il 1828. Collocazione: GDS, Cartella Gozzadini 48

SI SEGNALA:
Presso l’Istituto storico Parri è visitabile fino al 27 gennaio la mostra Segni di Resistenza organizzata in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Bologna e ANPI Emilia Romagna