Biblioteca Lame-Cesare Malservisi – Incontri, eventi e mostre

0
224

Sabato 11 maggio alle ore 10.30: Non lo riconosco più a cura di Alessio Crotti, Dipartimento di Sanità Pubblica dell’AUSL di Bologna.
Un incontro sui metodi per migliorare la relazione tra genitori e figli adolescenti attraverso una maggiore conoscenza reciproca e una riflessione comune: sviluppo psicoaffettivo in adolescenza, atteggiamenti e stili comunicativi, soluzioni di problemi e conflitti. In collaborazione con AUSL di Bologna. È gradita la prenotazione.
Info: bit.ly/2IZGAJK

Lunedì 13 maggio alle ore 18.30: Giunta al ventesimo anno di attività l’iniziativa l’Arte dell’ascolto, ciclo di incontri formativi per sviluppare la capacità di ascolto di sé e degli altri. Ingresso gratuito.
Per partecipare è necessaria l’iscrizione, per informazioni contattare la biblioteca.
Info: bit.ly/2LcqDm7

Martedì 14 maggio alle ore 17.30: Le Pancaldine. Ragazze in lotta alle Pancaldi. Mostra fotografica dedicata alle ragazze della Camiceria Pancaldi & co, che agli inizi del 1968 occuparono la loro fabbrica avanzando richieste di miglioramento di salario e ritmi di lavoro. Entrate in contatto con il movimento studentesco, collaborarono con studenti di medicina e psicologia per diffondere una ricerca sulla salute nel posto di lavoro.
Presentazione il 15 maggio ore 17.30 con un’introduzione storica di Elisabetta Perazzo (SPI-CGIL), curatrice della mostra.
Visitabile negli orari di apertura della biblioteca. Ingresso gratuito.
Info: bit.ly/2DG3cvh

MOSTRE IN CORSO

Fino al 25 maggio
Le Pancaldine. Ragazze in lotta alle Pancaldi. Mostra fotografica dedicata alle ragazze della Camiceria Pancaldi & co, che agli inizi del 1968 occuparono la loro fabbrica avanzando richieste di miglioramento di salario e ritmi di lavoro. Entrate in contatto con il movimento studentesco, collaborarono con studenti di medicina e psicologia per diffondere una ricerca sulla salute nel posto di lavoro.
Presentazione il 15 maggio ore 17.30 con un’introduzione storica di Elisabetta Perazzo (SPI-CGIL), curatrice della mostra. Visitabile negli orari di apertura della biblioteca. Ingresso gratuito.
Info: bit.ly/2DG3cvh