BOLOGNA CHILDREN’S BOOK FAIR CON BEATRICE ALEMAGNA ALLA SOCIETY OF ILLUSTRATORS DI NEW YORK

0
217

In occasione della tappa newyorkese della mostra “Artisti e capolavori dell’illustrazione – 50 Illustrators Exhibitions 1967 –2016”, Bologna Children’s Book Fair organizza un incontro sull’illustrazione internazionale a cui partecipano Leonard Marcus, tra i più importanti studiosi di letteratura per ragazzi, Paola Vassalli (curatrice della mostra ed esperta di illustrazione e di educazione all’arte), Elena Pasoli (Exhibition Manager Bologna Children’s Book Fair), i pluripremiati illustratori Beatrice Alemagna, Chris Rashka e Etienne Delessert (autore di uno dei saggi introduttivi del catalogo della mostra), e Maria Russo (New York Times). L’esposizione, nata nel 2016 per celebrare i cinquant’anni della Mostra Illustratori per la curatela di Paola Vassalli, è da allora impegnata in un tour mondiale che, dopo l’Italia, l’ha portata a toccare Polonia, Cina e Brasile. Protagoniste cinquanta tavole originali di cinquanta illustratori tra i più importanti al mondo che hanno preso parte, e talvolta esordito, alla Illustrators Exhibition di Bologna: grandi artisti che hanno influenzato giovani generazioni di illustratori e lettori, attraverso i lavori dei quali è ora possibile leggere la storia e l’evoluzione dell’arte dell’illustrazione per bambini e ragazzi. La tappa di New York vede la mostra nella prestigiosa sede della Society of Illustrators, la più antica organizzazione no-profit americana dedicata all’arte dell’illustrazione che dal 1901 ne promuove la conoscenza e la diffusione, dove è stata inaugurata lo scorso 30 ottobre per rimanere esposta fino al 29 dicembre 2018. Si rafforza così ulteriormente il già stretto legame istituito tra Bologna Children’s Book Fair e New York, dopo il successo marcato dalla prima edizione della New York Rights Fair, tenutasi lo scorso maggio e co-organizzata da BolognaFiere. “In quanto vincitrice della Gold medal 2017 conferitami dalla Society, sono estremamente onorata di essere invitata a parlare del mio lavoro nella sede della Society of Illustrators, a New York, che inoltre ospita anche la mostra ‘Artisti e capolavori dell’illustrazione’ nella quale sono ugualmente presente”. Così la Alemagna commenta la sua partecipazione alla tavola rotonda e aggiunge sul tema dell’illustrazione: “La mia soddisfazione è grande ancor più quando penso che sono autodidatta e che non ho mai imparato l’illustrazione come mestiere, ma semplicemente come espressione più vicina al mio essere. E credo fermamente che l’illustrazione sia prima di tutto questo: far trasparire delle emozioni e trasmetterle con le immagini, al di là della tecnica o della loro perfetta realizzazione”.