Bologna e Firenze unite nel segno della cultura

0
1266

Matteo Lepore, assessore a cultura e promozione della città, ha incontrato questa mattina a Firenze Tommaso Sacchi, assessore alla Cultura del capoluogo toscano. Al centro della visita, che ha previsto anche sopralluoghi alla Manifattura Tabacchi e al complesso di Santa Maria Novella, le possibili sinergie in campo culturale delle due città.

“Assieme all’assessore Sacchi abbiamo deciso di lavorare insieme su alcuni temi, tra i quali la rigenerazione urbana delle aree dismesse, la possibile interazione tra i cartelloni estivi delle due città e la partecipazione di Bologna agli Stati generali delle biblioteche in programma a fine giugno a Firenze – ha dichiarato l’assessore Lepore – In particolare abbiamo intenzione di proporre agli altri assessori alla cultura italiani un momento di approfondimento sul fronte nuovi spazi creativi derivanti da aree dismesse, come la Manifattura Tabacchi a Firenze e lo spazio DumBo a Bologna, per una riflessione che riporti al centro delle politiche culturali il riutilizzo degli spazi di archeologia industriale e che arrivi alla creazione di una ‘rete’ nazionale”.

Gli assessori Lepore e Sacchi chiederanno un incontro a Trenitalia: “vogliamo verificare la possibilità di aumentare i treni tra Firenze e Bologna anche in orario serale per permettere a chi vuole di frequentare i festival estivi delle due città – spiega l’assessore Lepore – e Bologna sarà al fianco di Firenze nella promozione del forum nazionale dedicato alle biblioteche, veri presidi culturali democratici che devono tornare al centro delle politiche culturali italiane. Siamo custodi gelosi di una bellezza straordinaria e lavoreremo con passione affinché la cultura e la creatività siano la speranza del nostro paese”.