Bologna si affaccia sul mondo e festeggia la Giornata Internazionale della Linguamadre

0
375

Venerdì 21 febbraio 2020 presso la Biblioteca Salaborsa, dalle ore 10 alle ore 19, si festeggia la Giornata Internazionale della Linguamadre

Una ricca serie di eventi si svolgerà nel colorato e luminoso scenario della sala Conferenze del ballatoio II piano e nella sala Incontri del I ballatoio della Biblioteca Salaborsa.
In mattinata, dalle 10 alle 12, un vivace laboratorio centrato su incontri e scambi linguistici sarà animato da insegnati e studenti del CPIA (Centro per l’Istruzione degli adulti) che proporranno racconti e fiabe tradizionali dei rispettivi paesi d’origine. In contemporanea, nella sala Incontri I ballatoio, verrà proiettato in loop un video della durata di 10’40” dal
titolo Orizzonti. Idee per una comunità, da un soggetto di Francesca Esposito con testi degli studenti CPIA.
Nel pomeriggio, alle ore 14, in sala conferenze II ballatoio, proiezione del docufilm A seafish from Africa – Il mio amico Banda (durata 62′) per la regia di Giulio F. Giunti, da un soggetto di Giorgia Boldrini e Giulio F. Giunti. Alle ore 16.30 un breve incontro con la Scuola di italiano per stranieri Penny Wirton Bologna, in tema di Conoscere nuove culture e comunicare la propria. Dalle ore 17 si svilupperà un fitto tapis roulant attraverso letterature e letture del popolo amerindo Mapuche, delle tradizioni serba, bosniaca, guineana (in lingua fulah), araba, cinese. A cura di Nino Campisi, direttore del Teatro del Navile, letture recitate da Eneide e da Il linguaggio della montagna – Mountain language di Harold Pinter. A conclusione, brani musicali eseguiti con il gu zheng, strumento della classica tradizione cinese.

A cura di Salaborsa e BiblioBologna. Cittadini per le biblioteche
bibliobologna@libero.it <mailto:bibliobologna@libero.it>