Concluse le selezioni per il programma di Residenze ROSE / ROSE Residency Programme 2020/2021 dell’Istituzione Bologna Musei

0
144

Si è conclusa la procedura di selezione internazionale promossa dall’Istituzione Bologna Musei | MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna per individuare i due artisti o collettivi di artisti nell’ambito dell’edizione 2020/2021 del Programma di Residenze ROSE / ROSE Residency Programme.
A seguito dell’avviso pubblico pubblicato il 30 settembre 2019 con scadenza il 31 ottobre scorso, le candidature giudicate migliori e pertanto prescelte dalla commissione giudicatrice sono risultate quelle della britannica Helen Dowling (1982) e del collettivo italo-giapponese Elisa Caldana & Aki Nagasaka (nate rispettivamente nel 1986 e nel 1980).
Gli artisti selezionati avranno il compito di ideare e produrre un progetto espositivo per la sede di Villa delle Rose durante un soggiorno nella Residenza per artisti Sandra Natali, sede del Programma di Residenze ROSE.

La candidature (73 in totale, provenienti da 29 paesi) sono state esaminate da una commissione di esperti di arte contemporanea composta da: Lorenzo Balbi, direttore artistico di MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna; Giulia Pezzoli, curatrice del Programma di Residenze ROSE; Javier Hontoria, direttore del Museo Patio Herreriano di Valladolid, Spagna; Chiara Pergola, artista; Andrea Viliani, che ha appena concluso il suo incarico di direttore generale e artistico della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee / MADRE, Napoli e da gennaio 2020 sarà al Centro Ricerche del Castello di Rivoli.