CUS BOLOGNA – UniboStore in Piazza Verdi

0
207

Si chiama UniboStore, si trova il piazza Verdi 2/a e, l’Alma Mater, in collaborazione con Macron, ne ha affidato la gestione al Cus Bologna. Una conferma dell’eccellenza e della credibilità del braccio sportivo dell’Università di Bologna che, oltre a riscuotere la fiducia dell’ateneo, riscuote anche quello ella celebre azienda-
Il Cus, oltre a svolgere le classiche attività istituzionali, si occuperà anche della vendita diretta di tutta la collezione del merchandising Unibo griffato Alma Mater. Alla presentazione della nuova struttura, oltre al magnifico rettore Francesco Ubertini e al ceo di Macron, Gianluca Pavanello, c’era il numero uno del Cus Bologna, Piero Pagni.
“Un progetto importante per il nostro ateneo che, tra gli obiettivi strategici, ha quello di promuovere e sviluppare azioni e attività per il rilancio della comunità di studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo –dice il rettore Francesco Ubertini -. La collaborazione con Macron ci consente di produrre una linea di abbigliamento più dinamica e innovativa, e di contare sulla sua capillarità nella distribuzione e diffusione all’interno del territorio. La gestione del nuovo spazio da parte del Cus Bologna consentirà di promuovere maggiormente le attività sportive utili anche per acquisire abilità legate all’organizzazione e pianificazione dello studio e del lavoro, al rispetto delle regole e alla capacità di lavorare in team”.
L’UniboStore sarà aperto dal lunedì al sabato dalle 10 alle 19 con aperture straordinarie, nello stesso orari, in occasione delle domeniche 16 e 23 dicembre.
“L’apertura di un UniboStore all’interno dell’Università di Bologna, il cui progetto ci ha visti impegnati in prima persona, ci rende particolarmente felici e orgogliosi di legare il nostro marchio a un’istituzione simbolo della nostra città – sottolinea Gianluca Pavanello, ceo di Macron -. Qui c’è la storia culturale di un Paese, 930 anni di storia della più antica Università del mondo occidentale, ma nello stesso tempo anche ricerca e innovazione, elementi che contraddistinguono la filosofia di Macron e che saranno ben presenti nella collezione e nel merchandising studiato e realizzato per questa esclusiva partnership. Il nostro impegno, come sempre, è quello di realizzare prodotti di altissima qualità e tecnicità e allo stesso tempo eleganti ed esclusivi, in grado di esaltare la storia e la tradizione del prestigioso ateneo bolognese”.
Chiusura con il presidente del Cus Bologna, Piero Pagni. “Per noi del Cus Bologna questa intesa ha una triplice valenza. Prima di tutto leghiamo ancora di più la nostra attività a quella dell’Alma Mater. Poi facciamo la nostra comparsa nel cuore storico dell’università, in piazza Verdi, dove svolgeremo anche attività di front office. Poi, anche se conoscevamo già Macron perché da anni vestono i nostri ragazzi che vincono anche in Europa, apriamo un fronte commerciale con una grande azienda. E i fondi che riusciremo a ottenere saranno utilizzati per borse di studio o per reperire nuovi spazi sempre al servizio degli studenti”.