Dal 7 al 31 gennaio aperte le iscrizioni alle scuole d’infanzia comunali e statali per l’anno 2019/2020

0
142

Dal 7 al 31 gennaio 2019 è possibile presentare domanda d’iscrizione alle scuole d’infanzia comunali e statali per l’anno 2019/2020 per i bambini dai 3 ai 5 anni di età, compiuti entro il 31 dicembre 2019.
Potranno essere iscritti anche bambine e bambini che compiono i 3 anni di età entro il 30 aprile 2020: la loro ammissione è subordinata alla presenza di posti disponibili.
Sempre dal 7 al 31 gennaio vengono raccolte le domande di trasferimento per chi già frequenta una scuola d’infanzia.
Tutte le informazioni relative alle modalità di iscrizione e di trasferimento alle scuole d’infanzia comunali, statali e private sono consultabili attraverso la pagina dedicata sul sito del Comune di Bologna.
Ricordiamo inoltre che, come accade da qualche anno, l’iscrizione alla scuola dell’infanzia statale comporta anche l’automatica iscrizione al servizio di refezione scolastica, nell’ottica della semplificazione per le famiglie che non dovranno quindi compilare ulteriori richieste.

Le domande d’iscrizione o trasferimento dovranno essere presentate esclusivamente con modalità online collegandosi al portale Scuole On-Line del Comune di Bologna. Per accedere al portale è necessario essere in possesso di credenziali FedERa o SPID. Per chi non ne fosse ancora in possesso, tutte le informazioni necessarie per ottenerle sono disponibili sulla pagina web dedicata.
In particolare, per quanto riguarda le credenziali FedERa, dal 18 dicembre scorso non è più possibile attivare online profili a bassa e media affidabilità, ma solo ad alta affidabilità, che comportano il riconoscimento de visu dell’utente allo sportello URP da parte degli operatori comunali. La novità è la conseguenza dei vincoli normativi a cui Lepida Spa, gestore delle credenziali FedERa, deve ottemperare dopo il via libera ottenuto da AgID, l’Agenzia per l’Italia Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per diventare gestore – unico di natura pubblica – di credenziali SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale che permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un’unica Identità Digitale.
Per registrarsi a FedERa presso il Comune di Bologna e ottenere credenziali ad alta affidabilità occorre eseguire una prima registrazione online e poi recarsi presso uno degli sportelli abilitati solo per richiedere l’identificazione de visu e l’attivazione delle credenziali. Tra gli sportelli abilitati, l’URP centrale di Piazza Maggiore e gli URP di Quartiere.
Le credenziali FedERa ad alta affidabilità o SPID consentono non solo di accedere ai servizi del portale Scuole On-Line, ma a tutta una serie di servizi della pubblica amministrazione come:
richiesta certificati anagrafici e di stato civile
visualizzazione dei dati personali relativi ad anagrafe, catasto, contrassegni, vetrofanie mobilità
richiesta occupazione suolo pubblico
richiesta vetrofania residenti corona semiperiferica
IperSUAP modulistica per attività produttive
dichiarazioni tributi per TARI e IMU (iscrizione, cessazione e richiesta riduzione ARI, richiesta aliquota 0,76% IMU)
documenti Tributi Online
scrivania del professionista
modulistica per bandi
dichiarazioni per iscrizione elenco Libere Forme Associative
richiesta assegnazione impianti sportivi
fascicolo sanitario elettronico Regione Emilia-Romagna
imposta di soggiorno
servizi abitativi
INPS
Agenzia Entrate
INAIL
ACI
MIUR
L’offerta complessiva delle scuole d’infanzia verrà presentata nei singoli Quartieri cittadini con incontri dedicati a cui parteciperanno i rappresentanti delle scuole comunali, statali e private convenzionate.

Per facilitare i genitori nell’iscrizione dei bambini alle scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, il Comune di Bologna ha creato una mappa online che consente una ricerca più puntuale degli stradari e dei bacini d’utenza rispetto all’indirizzo di residenza, e quindi delle scuole di appartenenza, dando la loro esatta localizzazione sul territorio.
Continuano intanto gli open day nelle singole scuole per agevolare le famiglie nella scelta della scuola per i propri figli.

Ricordiamo inoltre che l’assolvimento degli obblighi vaccinali stabiliti dalla legge 119 del 2017 costituisce requisito di accesso alla scuola d’infanzia. Il Comune di Bologna verificherà direttamente con l’Ausl territoriale l’idoneità degli iscritti nel rispetto delle modalità operative definite dal Ministero della Salute e dal MIUR, sentito il Garante per la protezione dei dati personali. Le famiglie dei nuovi iscritti non dovranno dunque rendere alcuna documentazione al momento dell’iscrizione, ma verranno informate che, come prevede la legge, l’assolvimento di tali obblighi è un requisito di accesso e potrebbe essere richiesta della documentazione in un secondo momento.

Le domande d’iscrizione alle scuole private paritarie convenzionate con il Comune di Bologna si raccolgono invece presso le singole scuole.

Dal 7 al 31 gennaio sarà inoltre possibile effettuare l’iscrizione, esclusivamente online, per le classi prime della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado.
Collegandosi al sito del Ministero dell’Istruzione è già possibile effettuare la registrazione propedeutica alla scelta della scuola per l’anno scolastico 2019/2020. Sempre attivo il portale del MIUR Scuola in Chiaro che raccoglie i profili di tutti gli istituti.