Giro d’Italia, tutte le informazioni utili per seguire la manifestazione

0
93

Bologna ospita, dopo venticinque anni, la partenza del 102° Giro d’Italia. L’apertura stasera in piazza Maggiore è affidata allo spettacolo della nazionale italiana di ginnastica “Le Farfalle” che accompagnerà la presentazione dei protagonisti della corsa a tappe. La festa inizia alle 21.30, l’accesso alla piazza è libero e consentito a partire dalle 20.

La sfida invece parte sabato 11 maggio dalle 16.50 con la cronometro individuale che, da via Rizzoli, porterà i corridori fino al Santuario di San Luca. Bologna dirà arrivederci al Giro d’Italia domenica alle 12 con la partenza della seconda tappa che, dopo un tratto a velocità controllata per arrivare al chilometro zero, a Casalecchio di Reno, condurrà la carovana a Fucecchio (Firenze).

I cittadini possono assistere al passaggio degli atleti lungo il percorso ai lati delle strade percorse dal Giro, dove saranno impegnati 240 volontari della Protezione civile.

Bologna, intanto, accoglie la partenza del Giro d’Italia con una serie di iniziative: Mobike Italia, il gestore del bike sharing in città, regala a tutti gli utenti duemila ore di pedalate, sarà sufficiente inserire nella pagina “I miei coupon” dell’app il codice: GIROBOLOGNA (tutto maiuscolo). I primi mille mobikers riceveranno così quattro corse della durata di 30 minuti e potranno quindi pedalare gratuitamente per 2 ore.

Oggi alle 18 nella sala Stefano Tassinari di Palazzo d’Accursio, viene presentato il libro “Fausto Coppi. La grandezza del mito”, 400 pagine, con oltre 350 fotografie di Walter Breveglieri e tanti contributi di giornalisti sportivi italiani, da Orio Vergani a Gian Paolo Ormezzano, Claudio Gregori, Gianfranco Civolani e molti altri. Gli scatti di Breveglieri sono stati raccolti in una mostra fotografica visitabile fino a domenica 12 maggio a Palazzo d’Accursio.

Per sapere come muoversi in città e dove parcheggiare, consultare la notizia all’interno del sito del Comune di Bologna.

Le stesse informazioni sono disponibili in inglese nella notizia all’interno del sito di Bologna Welcome.