I Big Data, nuova frontiera della innovazione digitale: il caso dei casinò online

0
130

Senza ombra di dubbio alcuno, la rivoluzione digitale ha stravolto la vita di ogni essere umano sul pianeta. Grande contributo a questa rivoluzione è stato dato da Internet, oggi un territorio battuto da chiunque e di facile accesso per almeno 42,5 milioni di utenti al giorno che investono almeno 75 ore della loro vita al mese per la navigazione in rete (Osservatorio delle comunicazioni Agcom). Il gioco è pressoché fatto se a questi progressi si aggiunge l’altra parte della rivoluzione digitale, rappresentata dai social network e dagli smartphone che hanno aperto una nuova fase nella storia dell’uomo del ventunesimo secolo.
Se c’è un settore che ha vissuto, dai primi anni ’90 ad oggi, tutte le tappe di questa rivoluzione, questi è il settore delle slot machine online, i cui cambiamenti sono ancora oggi oggettivamente percettibili. Dalle tre bobine a sistemi complessi, sofisticati e tecnologici. Proprio per questo si parla oggi di gamification, garanzia praticamente di un successo garantito (What is Gamification and Where Did it Come From?). E all’interno della quale è possibile includere tutte le grandi novità tecnologiche dell’ultimo trentennio. Nell’ultimo anno, poi, hanno fatto il loro balzo in avanti i Big Data, la nuova frontiera della rivoluzione digitale.

Cosa sono i Big Data?
• In italiano si sente sempre più parlare di megadati, termine con cui si fa riferimento a grossi archivi informatici, molto più grandi dei normali database, che costituiscono l’ossatura del Dna tecnologico di un utente.
• I big data sono utili al mondo delle aziende perché danno indicazioni su come muoversi, quando, in che direzione. Insomma, la base di un certo tipo di economia.

Gaming Report, mediante l’analisi dei Big Data, ha ricostruito abitudini e stili di consumo di una particolare utenza, come quella legata al mondo dei casinò online. Uno studio utile per le aziende dell’azzardo, per capire come e dove implementare i propri investimenti e allargare lo sguardo all’andamento del mercato. Ad esempio, i giocatori di casinò online sfruttano più il mezzo desktop o lo smartphone?

Dall’analisi di questi dati, raccolti da Linkiesta all’interno di un report sui vettori dei casinò online, si evince che Sisal è, con 7.9 milioni di visite mensili, il sito più cliccato, il cui 90% dell’utenza proviene da accesso via smartphone/tablet (rapporto di 9 a 1). Snai segue subito dopo con 3.7 milioni di visite, ed un rapporto Desktop/Mobile di 7.6 a 2.4.

Al terzo posto troviamo Lottomatica con 3 milioni di utenti e con un rapporto 7.6 a 2.4 desktop-mobile a favore di quest’ultimo. Per popolarità, al terzo e quarto posto, si trovano Betflag e Betfair, laddove quest’ultimo, complici evidenti limiti del sito in versione mobile, presenta un rapporto di 6.5 a 3.5.

Tra i casinò games puri i risultati migliori sono raggiunti da StarVegas, sempre più popolare in Italia grazie al grande rinnovamento tecnologico attuato dal suo team di sviluppo. Con 350mila utenti mensili, StarVegas ha una popolarità praticamente totale, il cui rapporto Mobile-Desktop è di 7.3 a 2.7. Tra gli operatori di telefonia domina invece TIM, con una quota mercato del 30,7%, il più popolare tra gli operatori di telefonia mobile. Seguono Wind Tre e Vodafone, con una quota di mercato pari a 29,2%. In crescita, anche le registrazioni all’operatore Iliad, che nei primi mesi di attività ha conquistato una fetta di mercato pari al 2.7%.