Il 4 marzo 2022 inaugura a Bologna “Lucio Dalla. Anche se il tempo passa”, la prima grande mostra dedicata all’artista

0
287

Avviandosi ad un biennio celebrativo che vede ricorrere nel 2022 il decennale della scomparsa di Lucio Dalla e nel 2023 la ricorrenza dell’ottantesimo anniversario della nascita dell’artista, Fondazione Lucio Dalla, insieme al Comune di Bologna e alla società C.O.R. Creare Organizzare Realizzare, si prepara ad annunciare le iniziative dedicate all’artista in una conferenza stampa che avrà luogo la prima settimana di febbraio.

Centrale nelle celebrazioni, che prevedono numerose iniziative nel nome di Lucio, sarà la grande mostra dedicata a Lucio Dalla che inaugurerà il 4 marzo 2022 a Bologna, dando avvio ad un percorso che nel biennio attraverserà l’Italia e coinvolgerà tutto il paese nel ricordo e nell’omaggio all’artista che ha scritto pagine indimenticabili della storia della musica italiana. Grazie alla disponibilità del Comune di Bologna e alla collaborazione dell’Istituzione Bologna Musei, l’esposizione verrà ospitata nei prestigiosi spazi del Museo Civico Archeologico.

La mostra nazionale “Lucio Dalla. Anche se il tempo passa” verrà curata da Alessandro Nicosia di C.O.R. Creare Organizzare Realizzare, azienda di Roma che vanta un’esperienza di oltre quarant’anni nell’organizzazione di mostre dedicate a grandi personaggi, insieme a Fondazione Lucio Dalla. C.O.R. realizzerà la grande mostra che esplorerà la dimensione umana e artistica di Lucio Dalla in tutte le sue espressioni ed emozioni anche più intime, personali e meno note al grande pubblico.

“A 10 anni dalla sua scomparsa – è il commento del sindaco Matteo Lepore – vogliamo celebrare uno dei più grandi artisti italiani e della nostra città con questo evento di portata nazionale”.

Proprio ieri la Giunta ha approvato la delibera con cui il Comune da un importante sostegno a questa iniziativa promossa dalla Fondazione Lucio Dalla: un contributo di 60mila euro per un piano biennale di attività 2022 – 2023 (per 10 anni dalla scomparsa nel 2022 e 80 anni dalla nascita di Lucio Dalla nel 2023) e l’utilizzo del Museo Civico Archeologico che ospiterà la mostra “Lucio Dalla. Anche se il tempo passa” che inaugurerà simbolicamente il 4 marzo 2022.

“Lucio Dalla – prosegue Lepore – è stato un grande artista e un grande poeta che attraverso il suo legame d’amore con Bologna ha contribuito a fare conoscere la nostra città in Italia e nel mondo. Ricordare Lucio Dalla significa, dunque, dare voce alla grandezza della sua arte e di ciò che attraverso le sue canzoni e la sua opera è diventato parte della nostra città”.