Il Comune e l’Istituzione Biblioteche dedicano a Roberto Roversi il secondo ballatoio di Salaborsa

0
146

Il secondo ballatoio di Biblioteca Salaborsa è da oggi intitolato a Roberto Roversi. Con questa azione, il Comune di Bologna si unisce a quanti negli ultimi tempi si sono uniti nell’affetto per la memoria di Roberto Roversi e hanno richiesto che la città rendesse evidente la gratitudine nei suoi confronti e all’Istituzione Biblioteche, che a questo autore ha sempre dedicato attenzione, organizzando negli ultimi anni numerose iniziative, fra le quali due mostre, presentazioni di libri e performance artistiche e musicali.

“Il 28 gennaio 1923 nasceva a Bologna il poeta Roberto Roversi. Nel panorama dei grandi scrittori e intellettuali del XX secolo ha fatto della sua stessa vita il manifesto delle sue scelte politiche e culturali – afferma Matteo Lepore, assessore alla Cultura del Comune di Bologna – A lui, il Comune di Bologna e l’Istituzione biblioteche hanno deciso di dedicare il secondo ballatoio di Biblioteca Salaborsa che nel 2020 ospiterà nuovi spazi per la musica e la letteratura. Un’idea nata anche dalla mobilitazione di tanti intellettuali, scrittori artisti, cittadini e cittadine che hanno sottoscritto una petizione nei mesi scorsi. Insieme a loro organizzeremo un evento ad hoc in occasione della cerimonia. Ringrazio a questo proposito Gabriele Via per avere lanciato e organizzato questo percorso, raccogliendo 700 firme.

L’apertura di Salaborsa nel 2001 ha rappresentato un nuovo modo di intendere le biblioteche in Italia: un luogo aperto alla cultura, con mostre, incontri, corsi, laboratori e occasioni di apprendimento e sviluppo personale. Un luogo che ha voluto anche serbare memoria dell’uso che se ne è fatto negli anni passati: uno spazio pubblico di aggregazione per eventi di qualsiasi tipo, dalle partite di basket al pranzo per i poveri, dallo scambio commerciale, fino agli spettacoli dei burattini per bambini e alle assemblee degli studenti negli anni ’60. I suoi spazi, amati e frequentati ogni giorno da migliaia di persone, sono intitolati a importanti personaggi che hanno contribuito ad arricchire la cultura della città:  l’Auditorium “Enzo Biagi”, la Piazza Coperta “Umberto Eco”, l’Aula “Mariele Ventre” in Salaborsa Ragazzi e, da oggi, il Ballatoio dedicato a Roberto Roversi che nelle prossime settimane verrà inaugurato con una cerimonia ufficiale.