L’AGENDA DEL GIORNO “QUESTO” – DESTRA O SINISTRA? (di Stefania Chiarioni)

0
71

Il 3 settembre 2019 è il 246° giorno dell’anno e la Chiesa ricorda San Gregorio Magno. Il sole sorge alle 6,36 tramonta alle 19,39. La luna è crescente.
Il 3 settembre 1967 la Svezia modifica la principale regola della circolazione stradale: dalle 4,45 del mattino è in vigore la guida a destra, come già in uso nei paesi confinanti. L’operazione ha il nome di Dagen H (giorno H, dal nome Hogertrafik che significa “circolazione a destra”).
Le grandi civiltà del mondo antico usavano tenere la sinistra per un evidente motivo: la maggioranza delle persone era destrimano e tenendo la sinistra, era più facile sguainare la spada per difendersi, salire a cavallo o camminarci accanto. Quando nel Medioevo papa Bonifacio VIII (1230ca. – 1303) ribadì che “tutte le strade portano a Roma” (in occasione del Giubileo), invitò i pellegrini a tenersi sul lato sinistro della strada.
Nel corso del ‘700 le cose cominciarono a cambiare con la necessità di trasportare i prodotti agricoli verso le città. Ciò richiedeva carri più grandi, trainati da coppie di cavalli. Il conducente sedeva sul cavallo di sinistra della coppia più vicina al rimorchio per controllare gli animali con la frusta nella mano destra, e da questa posizione era più facile controllare il traffico in direzione opposta e gli ingombri del rimorchio tenendosi sulla destra della strada. La zarina Elisabetta, nel 1752 emanò un editto ufficiale che istituzionalizzò la circolazione a destra. Ma la diffusione di quest’abitudine in Europa continentale si deve soprattutto alla Francia. Fu Robespierre, durante la rivoluzione, che ordinò ai cittadini di circolare a destra, in segno di sfida alla Chiesa cattolica, ma anche perché la destra, la si riteneva la parte del popolo. Gli “antichi pedoni” preferivano tenere la destra per camminare più sicuri senza dover essere costretti a stare davanti o dietro ai cavalli. Per quanto riguarda l’Italia, nel 1901, una legge consentiva ad ogni provincia di decidere la direzione di marcia dei veicoli. Era una gran confusione. Nel 1922 i fascisti marciarono su Roma e percorsero le vie del centro tenendo la sinistra. Mussolini, in seguito, decise di fare ordine e di tenere la destra in tutta Italia. L’Europa continentale si uniformò e dal 1967 la circolazione è a destra.
3 settembre 2019: che sia sinistra o destra, ma le strade portano ancora tutte a Roma?