L’AGENDA DEL GIORNO “QUESTO” – NONTISCORDARDIME’ (di Stefania Chiarioni)

0
114

Il 2 ottobre 2019 è il 275° giorno dell’anno e la Chiesa ricorda i Santi Angeli Custodi. A Bologna, il sole sorge alle 7,17 e tramonta alle 18,51. La luna è crescente. Giornata internazionale della nonviolenza e Festa dei nonni.
Il 2 ottobre 2005, in Italia si celebra la prima festa nazionale dei nonni. Introdotta con la legge 159 del 31 luglio 2005 intende metterne in risalto l’importanza del ruolo nella famiglia e nella società. Ma perché si festeggia proprio il 2 ottobre? Questa data vale solo per l’Italia ed è collegata al fatto che in questo giorno la Chiesa Cattolica ricordi gli “angeli custodi”. E chi più dei nonni sono considerati gli angeli custodi dell’infanzia? I primi ad introdurre la ricorrenza furono gli Stati Uniti nel 1978, su proposta di Marian McQuade, una casalinga con 15 figli, 43 nipoti e pronipoti. Negli anni a seguire molte altre nazioni hanno istituzionalizzato la festa dei nonni: in Gran Bretagna si festeggia la prima domenica di ottobre, in Canada il 25 ottobre, in Germania la seconda domenica di ottobre, in Spagna il 26 luglio, in Messico il 28 agosto, in Estonia la seconda domenica di settembre, a Singapore la quarta domenica di novembre. Una caratteristica in comune con tutte le nazioni che festeggiano i nonni è il fiore ufficiale che simboleggia la ricorrenza: il nontiscordardimè, che secondo Plinio il Vecchio (23 – 79d.C.), è il simbolo di salvezza dal dolore e dalle sventure. I nonni rappresentano una delle tracce più importanti nella vita di un bambino che abbia avuto la fortuna di poterli avere accanto. Sovente, tornano alla mente episodi, aneddoti, frasi e insegnamenti che i nonni ci hanno donato. La nostra fortuna sta nel non scordarceli mai.