L’AGENDA DEL GIORNO “QUESTO” – TUTTI IN FILA (di Stefania Chiarioni)

0
175

Il 21 settembre 2019 è il 264° giorno dell’anno e la Chiesa ricorda San Matteo Apostolo. A Bologna, il sole sorge alle 7,04 e tramonta alle 19,11. La luna è all’ultimo quarto.
Il 21 settembre 1924, alla presenza di Vittorio Emanuele III, si inaugura il primo tratto dell’autostrada Milano – Varese detta “dei Laghi”. E’ considerata la prima autostrada al mondo perché concepita in via esclusiva per il traffico automobilistico veloce, a differenza della AVUS di Berlino, inaugurata nel 1921, destinata anche alle prove dei veicoli. La rete autostradale italiana, al 31 dicembre 2017, aveva un’estensione di 6943,2 chilometri, altri 800.000, circa, di strade asfaltate. Nel 1924 la Milano – Varese era solo a due corsie di marcia, i veicoli che la percorrevano erano ben pochi. Oggi si stima che al mondo ci siano 1,2 miliardi di veicoli circolanti. La previsione è che, nell’anno 2035, questa cifra supererà i 2 miliardi, secondo uno studio condotto da una società di analisi statunitense. Sebbene la crisi economica abbia diminuito il potere d’acquisto, le automobili sono tra gli “oggetti” più acquistati. Lo spettro del cambiamento climatico ormai ci accompagna ogni giorno. Qualsiasi media ne tratta, siamo bombardati dai termini: ecologia, sostenibiltà, plastic-free, gas serra, ozono, catastrofi, disgeli, allerte meteo. Greta Thunberg è in grado di radunare milioni di persone nelle piazze delle grandi città. La sua è davvero “l’ultima chiamata” alla quale dovremmo rispondere tutti: i governi con una scelta politica utile a fornire infrastrutture adeguate al rallentamento dell’annientamento del pianeta, e noi tutti, cittadini del mondo, modificando radicalmente alcuni nostri atteggiamenti talvolta paradossali. Il giretto in bicicletta la domenica mattina, ma il lunedì, alle 7,30, tutti in fila col sedere appoggiato sul sedile di una macchina, magari nuova.