“L’albero vibrante. Il suono del legno negli strumenti musicali” al Museo della Musica

0
269

Sabato 15 febbraio alle ore 17,00 al Museo della Musica – Strada Maggiore 34, in occasione della rassegna Wunderkammer: “L’albero vibrante. Il suono del legno negli strumenti musicali”
Narrazione musicale con Ensemble Centotrecento, nell’ambito di “Com’è fatto? La musica vista da dentro”. Con Marco Ferrari (strumenti a fiato antichi e moderni), Fabio Tricomi (strumenti ad arco antichi e moderni, tromba marina, percussioni e scacciapensieri), Fabio Resta (ney, kaval, cornamuse), Diego Resta (tambur, liuto, gadulka). Inserito nel programma di “Corpo Terrestre”, festival promosso da Specialmente in biblioteca – rete delle biblioteche specializzate di Bologna.
Un’affascinante lezione musicale dedicata alle eccezionali proprietà acustiche del legno, alla costruzione degli strumenti musicali e alla trasformazione delle tradizioni nella liuteria in compagnia dell’Ensemble Centotrecento, collettivo di musicisti specializzato nella ricerca sulle prassi esecutive antiche e moderne.
Dalla tradizione di strumenti a fiato medievali e rinascimentali alla ricostruzione della violeta di Caterina de’ Vigri, uno dei più antichi esemplari di strumento ad arco sopravvissuti (il cui originale è conservato come reliquia nella chiesa del Corpus Domini), fino alla grande scuola di liuteria bolognese del Seicento, ai maestri liutai dell’Ottocento e del Novecento e alla ricostruzione del laboratorio del celebre liutaio bolognese Otello Bignami.
È possibile prenotare i biglietti su www.museibologna.it/musica.
Ingresso: gratuito fino ad esaurimento posti
Info: www.museibologna.it/musica

Alle ore 10 e ore 11.15 in occasione della rassegna The Best of:
“Mamamusica I” (II incontro) Laboratorio in 4 incontri per bambini da 0 a 24 mesi e genitori.
Alle ore 10 per bambini da 0 a 18 mesi; alle ore 11.15 per bambini da 19 a 24 mesi.
Un progetto del Museo della Musica a cura di Luca Bernard (voce, contrabbasso) e Linda Tesauro (voce). Con la partecipazione di Serena Pecoraro (voce, ukulele), Tommy Ruggiero (voce, percussioni).
Uno spazio musicale speciale, emozionante ed inclusivo per grandi e piccolissimi in cui l’attenzione si concentra esclusivamente sui suoni. Canti e ritmi provenienti da repertori molto diversi, un avvolgente abbraccio di suoni scandito anche da intensi silenzi, in cui adulti e bambini costruiscono una relazione comunicativa unica, per scoprire e riscoprire l’incanto di esprimersi attraverso la musica.
Prenotazione obbligatoria solo online su www.museibologna.it/musica.
Si richiede conferma o eventuale disdetta entro il giovedì precedente la data del laboratorio.
Ingresso: € 5,00 a partecipante
Info: www.museibologna.it/musica