L’ARTE IN SEI EMOZIONI al LABORATORIO DI SAN FILIPPO NERI

0
181

Mercoledì 13 marzo alle ore 20,30 al LaboratOrio di San Filippo Neri: COSTANTINO D’ORAZIO in “L’ARTE IN SEI EMOZIONI”. Ingresso libero

Prima parte: Desiderio, Delirio, Allegria

La storia dell’arte può essere raccontata da tanti punti di vista: attraverso le tecniche, i movimenti, le committenze, i linguaggi o gli stili. Costantino D’Orazio sceglie un’altra strada e invita a compiere un viaggio nel tempo per scoprire come gli artisti hanno rappresentato le emozioni, quelle che si annidano nei nostri stati d’animo più inaccessibili. Desiderio, delirio, tormento, stupore, dubbio, allegria: che forma, che colore hanno? Come è cambiato il modo di rappresentarle? Dai reperti dell’antica Grecia ai capolavori del Rinascimento, dalle invenzioni del Barocco alle rivoluzioni del Romanticismo fino alle provocazioni del Novecento, l’arte ha attinto alle emozioni creando simboli e personaggi per raccontarle. In questo appuntamento si indagheranno, con l’ausilio di immagini, il Desiderio, il Delirio, l’Allegria.

Costantino D’Orazio è storico dell’arte e scrittore. Da oltre vent’anni racconta ed esplora l’arte italiana attraverso pubblicazioni, conferenze e mostre. Collabora con l’Università Luiss, insegna presso il master per curatori di mostre dell’università Link e si occupa di seminari per il corso di scienze del turismo per l’Universitas Mercatorum. Ha curato numerose mostre nelle quali ha messo in dialogo l’arte antica e quella contemporanea, in particolare all’interno di luoghi storici ed istituzionali a Roma e in Italia. Giornalista pubblicista, collabora con la Rai e ha pubblicato numerosi libri e saggi.