L’inferno dello sguardo. Dal mondo umano e animale di Maurice Maeterlinck

0
163

La Project Room del MAMbo accoglie L’inferno dello sguardo. Dal mondo umano e animale di Maurice Maeterlinck, atto performativo di Luca Scarlini, Moe Yoshida, Luca Veggetti, Paolo Aralla. Il progetto propone una nuova forma di espressione che, attraverso una struttura spazio temporale costruita da un performer/narratore, alcune marionette a bastone azionate da una danzatrice e una complessa rete di relazioni tra luce, suono, gesto, musica, movimenti e parole, esplora una dimensione dilatata da cui far emergere un’identità virtuale. L’asse tematico è quello dell’universo teatrale e poetico di Maurice Maeterlinck, profetico maestro del simbolismo, che ha esercitato un’importante influenza sul teatro del Novecento.
L’inferno dello sguardo: racconto/narratore: Luca Scarlini; ideazione e realizzazione marionetta: Moe Yoshida; reg ia, coreografia e dispositivo: Luca Veggetti; musica e progetto sonoro: Paolo Aralla; danzatrice/marionettista: Stefania Tansini; azione mimica: Marcella Faraci Rukavina.
Produzione: Torri dell’Acqua Budrio e Fondazione “Giorgio Cocchi”; con il supporto di: Comune di Budrio; con il contributo di: Regione Emilia-Romagna; nell’ambito di: Bologna Modern.

L’atto performativo avrà luogo giovedì 10 ottobre 2019 alle h 19.30 e in replica alle h 21.00 (ultimi posti disponibili). Ingresso libero fino a esaurimento dei posti con prenotazione obbligatoriatel. 051 6496611.