MASSIMILIANO BIANCO NUOVO PRESIDENTE DI ART-ER

0
118

Massimiliano Bianco, senior advisor nell’ambito dell’economia circolare e della transizione energetica e già amministratore delegato del Gruppo IREN dal 2014 al 2021, è il nuovo presidente di ART-ER. Prende il posto di Giovanni Anceschi, che ha guidato la società dalla nascita.

ART-ER è la società consortile dell’Emilia-Romagna, nata per favorire la crescita sostenibile della regione attraverso lo sviluppo dell’innovazione e della conoscenza, l’attrattività e l’internazionalizzazione del sistema territoriale, che ha oltre 200 dipendenti e un bilancio di 20 milioni di euro: ha gestito, tra i diversi progetti seguiti, tutta la fase di progettazione e riconversione dell’ex Manifattura Tabacchi di Bologna e la procedura per l’insediamento del Centro Meteo Europeo al Tecnopolo di Bologna.

Bianco è stato indicato dalla Regione Emilia-Romagna, principale socio di ART-ER. La nomina è stata approvata dall’assemblea dei soci, che si è riunita questa mattina, presieduta dall’assessore allo sviluppo economico e green economy, lavoro, formazione, Vincenzo Colla.

“Ringrazio il presidente Stefano Bonaccini, l’assessore Vincenzo Colla e tutta la Giunta per la fiducia accordatami. Mi auguro di contribuire alla crescita e allo sviluppo di una società che rappresenta, anche a livello nazionale, un unicum nelle politiche per l’innovazione e che ha di fronte a sè sfide importanti che impegnano tutti gli attori del sistema: mondo della ricerca, imprese e territori verso la sostenibilità, la digitalizzazione e l’internazionalizzazione”, ha dichiarato Massimiliano Bianco intervenendo dopo la sua nuova nomina.

Massimiliano Bianco, nato nel 1971 e laureato all’Università Bocconi, è attualmente Senior Advisor prevalentemente nei settori dell’economia circolare, della transizione energetica ed ambientale, delle infrastrutture e dei servizi pubblici locali; supporta aziende, istituzioni e fondi di investimento in operazioni di M&A e in strategie di razionalizzazione/trasformazione industriale e di sviluppo delle attività e del business. È stato amministratore delegato del Gruppo IREN, multiutility quotata in Borsa e leader nei servizi pubblici locali nell’area del nord-ovest, dal 2014 al 2021. Prima di approdare in IREN è stato direttore generale di Federutility (ora Utilitalia). Dal 2005 al 2013 è stato direttore generale dell’Acquedotto Pugliese, mentre in precedenza ha ricoperto il ruolo di direttore generale e amministratore delegato di Gallo & C. (Gruppo Meliorbanca, investment bank indipendente all’epoca quotata in Borsa).

L’Assemblea ha contestualmente nominato il nuovo Consiglio d’Amministrazione composto da: Giuseppe Iotti, imprenditore, presidente del GIA (Gruppo imprese artigiane), consigliere uscente, Rita Cucchiara, Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari, UNIMORE, Monia Castellini, Dipartimento di Economia e Management, UNIFE, Maria Cristina Facchini, Presidente dell’area della ricerca del CNR di Bologna, Direttore dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima.

Confermato l’attuale Collegio Sindacale composto da: Pierluigi Ungania (Presidente), Lorenzo Selleri e Maria Luisa Maini.

Nominato inoltre come nuovo presidente del Comitato Tecnico Scientifico della Società, Claudio Melchiorri, Delegato del Rettore per la Ricerca Industriale e Rapporti con le imprese dell’Università di Bologna.