MERCATI RIONALI – Per la loro valorizzazione il Comune stanzia 140.000 euro

0
345

Il Comune di Bologna continua a investire nella riqualificazione di alcuni dei mercati cittadini, quello delle Erbe, dietro via Ugo Bassi, e il mercato storico Albani, in Bolognina. Il modello si estende anche al mercato Cirenaica, in via Sante Vincenzi, che inizia una riqualificazione per rifarsi il look e aprirsi a nuove attività, compresa l’educazione alimentare rivolta alle scuole. Nel corso dell’ultima seduta, su proposta dell’assessore al commercio Alberto Aitini, la giunta ha approvato uno stanziamento di 140.000 euro per sostenere gli interventi di riqualificazione dei tre mercati. Per il mercato Albani in particolare il progetto di miglioramento era iniziato già nel 2015 con un rilancio commerciale coniugato con l’attività di giovani artisti sulla base di progetti condivisi con i cittadini.
Lo stanziamento deciso dalla Giunta è di 140.000 euro, metà dei quali serviranno alla riqualificazione e al miglioramento dei mercati rionali Albani e Cirenaica, e l’altra metà al mercato delle Erbe. I tre mercati rionali sono stati ulteriormente oggetto di analisi e di proposte progettuali nell’ambito dello studio redatto dalla società Iscom Group di Bologna.
Il mercato della Cirenaica sarà interessato da un restyling delle insegne, dalla pulizia dai graffiti, dalla decorazione artistica dei box, dall’installazione di una pedana centrale con sedute per consentire attività ricreative e di educazione alimentare rivolte alle scuole, di porte frangivento nelle quattro entrate del mercato per garantire maggiore comfort nei mesi invernali e dalla chiusura delle aiuole dei retro box, con un investimento di 70.000 euro che includono anche il completamento della chiusura del retro del locale adibito a servizi igienici e locali tecnici del Mercato Albani. In entrambi i mercati la chiusura delle aiuole sarà realizzata mediante pannelli ancorati ai box che non impattino sugli alberi presenti.
L’altra metà dello stanziamento, 70.000 euro, servirà infine per alcuni degli interventi di riqualificazione in corso di progettazione da parte degli operatori del mercato delle Erbe: la parte centrale del mercato, che preserva la sua vocazione originaria di offerta alimentare, ha bisogno di un ridisegno della piazza, di un miglioramento estetico dei box e di alcune dotazioni strutturali quali l’allaccio dell’acqua, l’installazione di un montacarichi per facilitare lo scarico merci dal piano seminterrato alla piazza centrale e interventi di manutenzione sul tetto