Mercato vini 2020: boom di vendite online

0
652

Sono ben 2 milioni di persone che hanno scelto, negli ultimi mesi, di effettuare i propri acquisti nel mondo digitale registrando, nel mercato dei vini, un vero e proprio boom di vendite online. I dati esaminati da Netcomm, Consorzio del Commercio Digitale Italiano, hanno confermato un maggiore incremento di sempre: nel 2020 si sono raggiunti 1,3 milioni di clienti online, conseguenza della digitalizzazione generata dal lockdown.
Secondo un’analisi realizzata da Nomisma Wine Monitor e Nielsen il mercato dei vini in Italia, nel primo semestre 2020, ha subito un duro colpo per effetto dell’emergenza nazionale e interazionale Covid-19. Il lockdown non ha però impedito di acquistare del buon vino e consumarlo tra le mura di casa: sono 2 milioni gli italiani che hanno deciso di adeguare i propri consumi alla realtà corrente optando per un acquisto online.
Ecco che nei primi sei mesi del 2020 gli acquisti alla Grande Distribuzione Organizzata riflettono un incremento, rispetto al 2019, del 9% e la vendita di vino nel mondo digitale ha fatto registrare un boom con +102%. I dati rilevali con il riavvio delle attività commerciali in tutto il paese hanno confermato che le vendite di vino sul web sono ormai un trend in crescita.
L’incremento del mercato dei vini online in Italia è dovuto all’aumento delle vendite, con un incremento di +143%, e alla diffusione, già prima del lockdown, dei portali specifici come gli e-commerce. Le enoteche online hanno così registrato, nei primi sei mesi del 2020, un netto +95% rappresentando una parte di mercato dell’83% del commercio dei vini nel nostro paese. I dati registrati mostrano che in questo periodo gli aumenti più importanti per quanto riguarda la quota di mercato sono stati fatti registrare dai vini fermi e frizzanti (+12,5% rispetto al 2019) e dai vini rossi (+14,9%). Cosa aspettarci per il futuro? Il Responsabile di Nomisma Wine Monitor, Denis Pantini, afferma che questo incremento possa rimanere costante consolidandosi nel tempo specie per alcune tipologie di vini.
I dati rilevati, riguardo la vendita di vini online, registrano che gli aumenti più importanti sono relativi ai vini fermi e frizzanti (+12,5%) e ai vini rossi con un +14,9%. Tra le tipologie di vino più acquistate, le etichette Doc e Docg restano le più gettonate le cui vendite sono incrementate del 9,9%; le bottiglie Igt sono invece cresciute del 4%. In calo, invece, il consumo di spumanti (del 5,4% delle vendite). Lo stesso discorso però non vale per il Prosecco: crescita dell’8,3% degli acquisti.
L’aumento delle vendite è stato registrato anche per il mercato dei vini in Brik (rimbalzo +8,8%). Un maggiore incremento è stato rilevato in particolare nel periodo a cavallo delle festività pasquali in cui le vendite di vino in generale hanno raggiunto +10,2%, a differenza di quelle di spumanti crollate del 38%. Infine gli acquisti di vino biologico, anche se rappresentano una nicchia del mercato, sono aumentate da 1 milione e 559 mila litri, con un incremento del 19%.
La diffusione di e-commerce nel mercato dei vini ha favorito una maggiore scelta di prodotti Doc e DOCg. Tra questi DiemmeVini, enoteca specializzata alla distribuzione di vino, si colloca come leader nel mercato italiano e non solo. Nel corso degli anni DiemmeVini ha ampliando la propria distribuzione includendo anche birra e altre bevande nella propria offerta e, dal 2010, è presente anche nel commercio online garantendo la sua forza distributiva con prezzi da ingrosso e consegne direttamente a domicilio. Acquistare vino online non è mai stato così semplice!