Nuovo anno scolastico, dai lavori ai banchi singoli, è tutto pronto per accogliere gli alunni lunedì 14 settembre

0
24

Alla prima campanella di lunedì 14 settembre, a Bologna nelle scuole primarie e in quelle secondarie di primo grado sarà tutto pronto per accogliere le alunne e gli alunni in sicurezza negli spazi funzionali alle norme sul distanziamento. I 1.930 banchi monoposto sono in consegna in queste ore e il trasporto scolastico è stato potenziato, a tariffe invariate per le famiglie. A proposito di bus, l’inizio dell’anno scolastico favorirà anche l’aumento della richiesta di trasporto pubblico locale. Proprio questa mattina in Prefettura si è tenuto un incontro del tavolo sulla sicurezza al quale hanno partecipato, tra gli altri, l’assessore comunale alle politiche per la mobilità, Claudio Mazzanti, e la Presidente di Tper, Giuseppina Gualtieri. Saranno potenziati i controlli a bordo degli autobus sul rispetto delle norme di contenimento del coronavirus,da parte degli agenti della Polizia Locale di Bologna, in stretto coordinamento con le forze dell’ordine.

I lavori nelle scuole
Il Comune ha realizzato in un mese lavori per un valore di un milione di euro, finanziati dal Piano Operativo Nazionale “Per la scuola” del Ministero dell’Istruzione.

I lavori si sono svolti in 27 edifici e si stanno concludendo in queste ore. Alla primaria Jean Piaget e alla secondaria Montalcini gli interventi saranno ultimati la prossima settimana, ma i lavori sono compatibili con la presenza degli alunni a scuola. La mole degli interventi, da un milione di euro in un mese, ha determinato un impiego massiccio di operai e maestranze: le imprese hanno lavorato a ritmi serrati con l’unico obiettivo di rendere le scuole pronte ad accogliere in sicurezza gli alunni dal 14 settembre. Si tratta di interventi di edilizia leggera, che hanno previsto, per esempio, l’abbattimento di pareti divisorie non portanti per aumentare la superficie utile delle aule. Sono state poi realizzate pareti leggere per trasformare alcuni refettori in aule e per recuperare gli spazi connettivi dei plessi.

“Gli alunni torneranno nelle proprie scuole, avevamo preso questo impegno, non era scontato, ma l’abbiamo mantenuto e questo proprio grazie all’impegno dei nostri tecnici e delle imprese che hanno lavorato senza sosta in questo mese. Ringrazio anche i dirigenti scolastici e gli insegnanti che si sono spesi con grande generosità e praticità, condividendo con noi quella che era la priorità assoluta: tornare in classe, rispettando tutte le normative – afferma l’assessore ai lavori pubblici, Virginia Gieri, che questa mattina ha fatto il punto della situazione nel corso della seduta della commissione –. Con l’assessora alla scuola Susanna Zaccaria e l’assessore alla manutenzione Alberto Aitini abbiamo operato in sinergia in queste settimane per potere avere le scuole pronte ad aprire lunedì 14 settembre. Per completare tutta la programmazione,continueremo a lavorare anche nei prossimi giorni, in modo compatibile con la presenza dei bambini. È stato un impegno intenso e fruttuoso, siamo soddisfatti e siamo certi che lo saranno anche le famiglie e gli alunni”.

I banchi singoli
I 1.930 banchi monoposto acquistati direttamente dal Comune di Bologna per le scuole primarie e secondarie della città sono in consegna agli Istituti dall’inizio di questa settimana. Le consegne saranno ultimate domani, sabato 12 settembre.

Trasporto scolastico
Il trasporto scolastico è stato potenziato, a tariffe invariate per le famiglie, per garantire il rispetto della capienza prevista per legge (80%): tre pullman in più porteranno in via di Casaglia gli alunni delle scuole Longhena. Come previsto dalle norme di contenimento del coronavirus, i bambini sull’autobus dovranno indossare la mascherina. Verrà inoltre misurata loro la temperatura prima di salire a bordo.