PRESENTATO IL “38° ISOKINETIC PLAYGROUND DEI GIARDINI MARGHERITA”

0
96

Giovedì 20 giugno, nella “Sala delle palestre” di Isokinetic, azienda leader nel wellness, è stata presentata la 38esima edizione del Playground dei Giardini Margherita, che prenderà il via lunedì 24 giugno sul campetto più famoso ‘Italia. Insieme a Simone Motola, presidente della società organizzatrice A.S.D. Basket Giardini Margherita, erano presenti il direttore locale di Isokinetic Bologna, Dott. Kyriakos Tzapralis, la Consigliera Comunale Roberta Li Calzi, il numero uno della FIP Emilia-Romagna, Stefano Tedeschi e il giornalista Alessandro Gallo, che ha presentato il libro “Playground, Bologna a canestro sotto le stelle”.
Dopo un minuto di raccoglimento per la morte di Federico Dordei, giovanissimo cestista, morto in un incidente stradale sabato scorso, è stato il “padrone di casa”, il Dott. Tzapralis (Isokinetic, per il secondo anno consecutivo, sarà main partner del torneo), ad inaugurare la conferenza di presentazione: “Siamo felici e orgogliosi di aver consolidato la partnership dopo la bellissima esperienza della stagione passata. Non vediamo l’ora di iniziare”. Poi è stato il turno di Simone Motola, che ha voluto sottolineare l’importanza della partnership e del ruolo che Isokinetic ricopre prima, durante e dopo le gare del torneo, grazie agli interventi dei fisioterapisti presenti a tutti gli incontri del Playground. Sempre Simone Motola ha presentato le tante novità di questa edizione, tra cui la presenza di un’area Wi-Fi, in collaborazione con Lepida, e, per la prima volta nella storia, la trasmissione in diretta streaming della finale del torneo. Rinnovato anche l’accordo con “Arpae”, per quanto riguarda il bollettino meteo del torneo in tempo reale e per il quarto anno consecutivo sarà presente la APP “Playground Giardini Margherita”, già scaricabile, in collaborazione con l’azienda Luna, l’applicazione con tutte le informazioni ed il calendario della manifestazione.
Dopo l’intervento del Presidente della FIP Emilia-Romagna, Stefano Tedeschi, che si è detto felice di poter continuare a collaborare con questo storico evento cittadino, è stato il turno della Consigliera Comunale Roberta Li Calzi (in sostituzione dell’Assessore Matteo Lepore, assente a causa di altri impegni istituzionali), che ha affermato: “E’ un torneo che aggrega la città e non solo, il Comune di Bologna non può che supportare al massimo questo progetto”.
Il torneo prevede la partecipazione di 15 squadre maschili e 6 femminili. La finale femminile è in programma per venerdì 28 giugno alle ore 22, quella maschile per giovedì 19 luglio alle ore 21.
Nella seconda parte della conferenza stampa, Alessandro Gallo, giornalista del Resto del Carlino, ha presentato il suo libro “Playground, Bologna a canestro sotto le stelle. Dalla A di Abbio alla Z di Zunarelli: 300 storie dal campetto dei Giardini Margherita”, Minerva Edizioni, ispirato alla figura e alla memoria del collega Gianni Cristofori, a cui il 4 luglio, alle ore 19.30, verrà intitolato il campo da basket dei Giardini Margherita. Un volume che ripercorre gli aneddoti più curiosi e divertenti dal 1982, anno di fondazione del torneo, ad oggi.
Nicola Turrini, fondatore e ideatore di Couponlus, ha infine rinnovato l’invito per la gara benefica di giovedì 4 luglio, tra la selezione dei Giornalisti e gli All Star Couponlus, che verrà preceduta da un altro evento di beneficienza, un “derby gastronomico”, con tifosi di Virtus e Fortitudo che si sfideranno in cucina a colpi di fornelli. Chi si aggiudicherà la prima stracittadina del 2019/2020?