Rassegna Nidi di ragno di Archivio Zeta

0
137

Domenica 15 dicembre 2019, una giornata dedicata al 75° anniversario dell’Eccidio di Sabbiuno costruita in collaborazione con il Comitato per le Onoranze ai Caduti di Sabbiuno

Ore 10.15 al Sacrario ai caduti di Sabbiuno, interverranno: Anna Cocchi (Presidente ANPI provinciale Bologna), Sara Bonafè (Presidente del Comitato per le Onoranze ai Caduti di Sabbiuno), Giovanni Maria Flick (Presidente emerito Corte Costituzionale), Stefano Bonaccini (Presidente della Regione Emilia-Romagna)
La cerimonia sarà accompagnata dalla musica della Banda Musicale San Lazzaro di Savena, dalle canzoni della Resistenza del Coro “I Bruschi” e da Paolo Fresu con la sua tromba. (ingresso libero)

Ore 14.00 archiviozeta – nidi di ragno, ritrovo al parcheggio di Parco Cavaioni (nei pressi del ristorante Ca’ Shin, Via Cavaioni, 1 – 40136 Bologna) sono attive le prenotazioni on-line,

Il Monumento ai Caduti di Sabbiuno, a pochi chilometri da Bologna, è uno dei più importanti della Resistenza, frutto del lavoro volontario e coordinato di tanti, realizzato nel 1974 su progetto del gruppo “Città nuova”, uno straordinario Memoriale, semplice e commovente tra i calanchi, lembo di terra corrosa sospeso sul vuoto, eretto a memoria delle stragi del 14 e 20 dicembre del 1944 che videro la fucilazione/sparizione di decine di antifascisti bolognesi.
Abbiamo deciso di chiudere il 2019 invitandovi a percorrere queste parole/pietre conchiuse da un muro, segno tangibile di tutti i muri della storia: i visitatori/spettatori sono messi nella condizione del plotone di esecuzione, il punto di vista è un muro armato collocato sul crinale dei calanchi dove la terra, come la memoria, si sgretola.
Camminando e sostando ci verranno in aiuto i racconti resistenziali di Beppe Fenoglio, il suo canto magico e cosmico, con le voci di Gianluca Guidotti, Enrica Sangiovanni e Alfredo Puccetti e le ricostruzioni storiche di Carlo Gentile, uno dei massimi studiosi di crimini di guerra tedeschi in Italia. La partitura musicale eseguita da Gianluca Fortini e Giovanni Tufano e diretta da Patrizio Barontini è il contrappunto e il respiro che ci riscalderà nei boschi narrativi.

Durata 2 ore
L’evento è all’aperto e itinerante e si terrà anche in caso di pioggia
consigliamo un abbigliamento adeguato, con scarpe comode e protezioni per l’eventuale freddo e/o pioggia
Verrà fatto un percorso adatto a tutti che prevede un cammino di 3,5 km per raggiungere il Sacrario a piedi.

Lunedì 16 dicembre ore 18,00 presso Librerie.coop Zanichelli – piazza Galvani, 1H – Bologna, presentazione del libro TEATRO DI MARTE
Nove saggi – tra parola e immagine – per raccontare il Cimitero militare germanico del Passo della Futa, a cura di Elena Pirazzoli, con scritti di Luca Baldissara, Giacomo Calandra di Roccolino, Carlo Gentile, Gianluca Guidotti, Sofia Nannini, Enrica Sangiovanni, Birgit Urmson, e quindici anni di foto di Franco Guardascione. Saranno presenti: Carlo Gentile, Gianluca Guidotti, Sofia Nannini, Elena Pirazzoli e Enrica Sangiovanni