“Storie di donne imprenditrici a Bologna” al Museo del Patrimonio Industriale

0
35

Domenica 20 ottobre alle ore 16,00 al Museo del Patrimonio Industriale – via della Beverara 123, in occasione della Festa Internazionale della Storia: “Storie di donne imprenditrici a Bologna” Visita guidata.
Tra il XIX e il XX secolo Bologna conosce una lenta e profonda metamorfosi industriale, divenendo un centro di eccellenza nel settore meccanico prima, elettromeccanico e meccatronico poi. Il tessuto produttivo si configura a mano a mano come un sistema di medie e piccole imprese capaci di realizzare prodotti competitivi sul grande mercato internazionale. In tale sviluppo, reso possibile dalla presenza di istituzioni scolastiche tecniche, banche, enti di pianificazione e governo del territorio, risulta determinante l’azione di molte donne imprenditrici che operano in alcune importanti aziende del territorio. È il caso di Maria Corazza che, alla morte del marito, prende le redini dell’omonima azienda produttrice di macchine automatiche per il confezionamento di dadi da brodo. Allo stesso modo Gilberta Gabrielli succede al marito nella conduzione delle Officine Minganti: i suoi meriti imprenditoriali sono riconosciuti dal Presidente della Repubblica che la nomina, prima donna in Italia, Cavaliere del Lavoro nel 1964.
Infine, la mostra fotografica “Formazione professionale, lavoro femminile e industria a Bologna, 1946-1970”, offrirà uno spaccato sull’ingresso delle donne nelle scuole tecniche e nel mondo del lavoro negli anni del boom economico
Prenotazione obbligatoria allo 051 6356611 (entro le ore 13 di venerdì 18 ottobre).
Ingresso: biglietto museo (€ 5,00 intero / € 3,00 ridotto)
Info: www.museibologna.it/patrimonioindustriale