UFFIZI, MONTEVECCHI (M5s): RAFFAELLO, INTERROGAZIONE A FRANCESCHINI SU VULNUS NELLA NORMATIVA. SCHMIDT OFFENSIVO

0
111

“Al di là delle esternazioni del direttore del museo degli Uffizi che personalmente ritengo essere inopportune e offensive nei confronti del ruolo del Comitato scientifico, oltre che foriere di un concetto culturalmente pericoloso, ovvero che un direttore possa ritenere del tutto secondario il parere di acclarati esperti, vorrei concentrarmi su un problema pratico.
Studiando i passaggi della discussione sul prestito del Leone X di Raffaello, ritengo che esista un vulnus che di fatto dà spazio ad ambiguità interpretative che rischiano di esporre il nostro patrimonio artistico a scelte inadeguate e a conseguenti eventuali danni, oltre che lasciare un vuoto sul peso e potere decisionale dei vari agenti chiamati in causa.
Ricordo un altro prestito, quello dell’Uomo di Vitruviano di Leonardo, che di recente è stato al centro di una vicenda analoga e di decisioni che hanno generato un acceso dibattito sulla loro legittimità.
Ho dunque depositato un’interrogazione per sapere se il nostro ministro dei Beni culturali non ritenga di dover approfondire la vicenda allo scopo di valutare le opportune conseguenti iniziative da intraprendere e se non intenda valutare la necessità di sanare il suddetto vulnus, riguardante l’uscita temporanea dei beni culturali per manifestazioni che si svolgono all’interno del territorio nazionale.”.

Queste le dichiarazioni della vicepresidente della commissione Cultura, Michela Montevecchi in merito al prestito del Leone X di Raffaello.