WALTER VELTRONI ALL’ARENA PUCCINI

0
174

Mercoledì 19 giugno, per la rassegna “Accadde domani”, il politico, giornalista, scrittore e regista presenta al pubblico del cinema all’aperto di via Serlio il suo primo lungometraggio di finzione C’è tempo

Un debutto nella fiction per raccontare un’Italia dimenticata. Mercoledì 19 giugno alle ore 21.45, l’Arena Puccini di Bologna, il cinema all’aperto nel parco del Dopolavoro ferroviario promosso da Fondazione Cineteca di Bologna insieme a Itc Movie (via Sebastiano Serlio 25/2), accoglie Walter Veltroni. Per la rassegna “Accadde domani” organizzata insieme alla Fice (Federazione italiana cinema d’essai) Emilia-Romagna, Veltroni presenterà al pubblico bolognese C’è tempo, il suo primo lavoro di cinema di finzione, dopo una carriera tra politica, direzione di un giornale, scrittura creativa e documentari.

La pellicola, che ha ottenuto 2 candidature ai Nastri d’Argento, ha come protagonista Stefano (Stefano Fresi), un quarantenne precario e immaturo che vive in un paesino di montagna e fa un lavoro bizzarro: l’osservatore di arcobaleni. Alla morte del padre, mai conosciuto, scopre di avere un fratellastro, Giovanni (Giovanni Fuoco), un tredicenne fin troppo adulto per la sua età. Senza alcuna intenzione di prendersene cura, Stefano parte per Roma e ne accetta la tutela solo per ricevere in cambio un generoso lascito. I due intraprendono un viaggio in macchina che, fra diffidenze iniziali e improvvise complicità, si colora a ogni tappa. L’incontro con la cantante Simona (Simona Molinari), in tour con sua figlia, sarà la svolta nel rapporto tra Stefano e Giovanni che, strada facendo, scopriranno quanto essere fratelli possa essere sorprendente, proprio come un arcobaleno a due volte sovrapposte.

“Il film è un evidente atto d’amore per il cinema italiano – spiega Walter Veltroni nelle note di regia –. Chi ama il cinema potrà riconoscere più di cinquanta grate citazioni, giocate tra scenografia, costumi, luoghi, battute… Ed è anche un omaggio alla commedia all’italiana, quella che cercava di legare l’intenzione di comunicare significati e messaggi sociali e persino politici, in modo non aristocratico, con il rispetto e l’amore per tutto il pubblico, non solo quello più colto. La commedia che riusciva a far convivere le emozioni più diverse. Riusciva, insieme, a far commuovere e sorridere, se non ridere, chi andava al cinema”.

Nato a Roma nel 1955, Walter Veltroni è un politico, giornalista, scrittore e regista. Da sempre ha mostrato uno spiccato interesse per il cinema e la televisione: nel 2006 si è fatto promotore del Festival del cinema di Roma. Nel 2014 ha esordito con il suo primo documentario, Quando c’era Berlinguer, ispirato alla vita del segretario del Pci, seguito da I bambini sanno (2015), Milano 2015, co-diretto con altri registi (2015), Indizi di felicità (2016) e Tutto davanti a questi occhi (2017). Ha lavorato anche per la televisione, con la regia delle serie tv I bambini sanno(2015), Gli occhi cambiano (2016) e Scuola di felicità (2016).

Gli spettacoli all’Arena Puccini iniziano alle ore 21.45 (apertura cassa ore 21.00). I prezzi di ingresso sono 6 euro per il biglietto intero e 5 euro per il ridotto: under 11 e over 60, clienti Unipol Banca, soci Dlf, soci Coop (la tessera è individuale), soci Coop Dozza, possessori Card Musei Metropolitani Bologna, studenti universitari, Amici Cineteca di Bologna, Agis Cinema, militari, Circolo Dozza Atc. Con la Puccini Card, un omaggio ogni quattro ingressi.

L’Arena Puccini è in via Sebastiano Serlio 25/2, con ingresso da via Serlio o dal parcheggio di via Stalingrado. Sono presenti un servizio bar interno e due punti ristoro: Pizzartist (dalle ore 18.00 alle 24.00), il ristorante Fuori orsa (dalle ore 18.30 alle 01.00) e Kinotto Bar (dalle ore 9.00 alle 24.00; venerdì e sabato fino alle ore 2.00). Da Pizzartist e Fuori Orsa prevendita dei biglietti dell’Arena Puccini a prezzo ridotto.

Programma dettagliato: www.cinetecadibologna.it.