Diritto al riposo, ridotto l’orario di apertura di un esercizio di vicinato e laboratorio artigianale della Bolognina

0
58
Il “Regolamento” ha profondamente innovato la cura e l’amministrazione della città, creando una forma inedita di collaborazione tra amministrazione e cittadini. Il Comune ha anche varato il progetto “Collaborare è Bologna” con la duplice finalità di coordinare all’interno di un’unica politica diversi progetti di rigenerazione dei beni comuni e di prototipare un nuovo metodo di dialogo con i cittadini. (Foto Marco Zanta)

ll Sindaco di Bologna, Virginio Merola, ha firmato un’ordinanza che impone a un esercizio di vicinato e all’annesso laboratorio artigianale alimentare di via Tibaldi la chiusura alle 19 fino alle 6 del giorno successivo, tutti i giorni, fino al 30 aprile 2020, a partire dal giorno della notifica avvenuta lunedì 28 ottobre. Il provvedimento si è reso necessario a tutela del diritto al riposo dei residenti che più volte hanno segnalato disturbo alla quiete pubblica e problemi di sicurezza, soprattutto di notte, a causa di violazioni delle normali regole di convivenza civile da parte dei gestori e degli avventori dell’esercizio di vicinato. I gestori, nonostante la specifica ordinanza in materia di tutela della tranquillità e del riposo, hanno continuato a vendere al pubblico anche a serrande chiuse. Per queste ragioni, è scattata l’ordinanza che riduce gli orari di apertura dell’attività.