Ex caserma Perotti, la giunta approva il protocollo d’intesa con Agenzia del Demanio, Ordine degli Architetti e Ordine degli Ingegneri

0
23

La Giunta guidata da Virginio Merola ha approvato nell’ultima seduta una delibera proposta dall’assessore Valentina Orioli che contiene un Protocollo d’intesa che verrà sottoscritto tra Comune di Bologna, Agenzia del Demanio, Ordine degli Architetti e Ordine degli Ingegneri della provincia di Bologna. Il protocollo condivide l’idea che sia un concorso di progettazione promosso dall’Agenzia del Demanio a ridisegnare l’area con un intervento innovativo di riqualificazione dell’ex Caserma Perotti in via Carlo Marx nel quartiere Savena.

Nell’area dell’ex caserma, circa novantamila metri quadri, sono presenti diversi edifici in pessimo stato di manutenzione che verranno demoliti. Nel nuovo assetto l’Agenzia del Demanio destinerà due edifici all’Archivio Interregionale Centro Nord e alla sede degli uffici della Direzione Provinciale Bologna 2 dell’Agenzia delle Entrate, nell’ambito di un piano complessivo di razionalizzazione degli uffici. La parte destinata alle sedi dell’Agenzia delle Entrate occuperà circa un terzo dell’area militare dismessa mentre il resto potrà essere valorizzato secondo la pianificazione urbanistica in armonia con il contesto circostante.

Il bando del concorso di progettazione prevede due fasi per acquisire, al termine della procedura, il progetto architettonico di fattibilità tecnico-economica dell’intervento che riguarda gli edifici dell’Agenzia delle Entrate oltre alla progettazione di massima di un assetto urbanistico complessivo dell’area. Sarà l’Agenzia del Demanio, a proprie spese, a predisporre il bando di concorso e ogni attività utile a una adeguata informazione e partecipazione, in sinergia con il Comune e gli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri.