Firmato a Palazzo d’Accursio il Protocollo d’intesa per il sostegno e la valorizzazione delle edicole

0
12

Un protocollo d’intesa per il sostegno e la valorizzazione delle edicole situate nel territorio comunale. È quello che è stato firmato tra il Comune di Bologna, la Fieg e le Organizzazioni Sindacali dei rivenditori di giornali e riviste – SI.NA.GI, SNAG Confcommercio, FE.NA.GI Confesercenti, CISL Area Metropolitana Bolognese, UILTUCS Emilia Romagna -.

Il documento si iscrive nel solco delle intese sottoscritte tra Anci e Fieg nell’ottobre 2017 e tra Anci e Organizzazioni sindacali nel dicembre 2018.

Attraverso questo strumento le edicole diventeranno così presidi dello spazio urbano e punti di informazione turistica. Sulla base degli impegni assunti dagli edicolanti il Comune potrà riconoscere riduzioni sul canone di occupazione del suolo pubblico: del 50% per le edicole del centro e del 75% per quelle delle zone periferiche, oppure contributi economici. Gli edicolanti saranno supportati nella riqualificazione e ristrutturazione dei punti vendita anche attraverso percorsi di accompagnamento per ottenere finanziamenti a tassi agevolati o con la concessione di contributi. Il protocollo contempla anche l’eventuale estensione dell’attività delle edicole come punti di accesso ai servizi comunali o al pagamento di multe e tributi. Prevista la possibilità di attivare campagne social che valorizzino il ruolo storico delle edicole e quello nuovo di punti di riferimento all’interno di una rete diffusa nel territorio cittadino.

Nel protocollo sono presenti gli impegni che si assume l’Amministrazione comunale e quelli delle associazioni aderenti al documento che prevede la costituzione di un Tavolo di coordinamento con funzioni, anche, di monitoraggio.