Giunta, comunicazione del Sindaco Virginio Merola al Consiglio comunale

0
50

Il Sindaco di Bologna, Virginio Merola, ha comunicato oggi all’inizio della seduta del Consiglio comunale i cambiamenti che apporterà alla Giunta. Di seguito la comunicazione integrale del Sindaco.

“Buongiorno, grazie Presidente.
Care consigliere e cari consiglieri, alla luce della avvenuta elezione nell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna della mia Vicesindaco nonché assessora alla scuola, Marilena Pillati, e in conseguenza della nomina ad assessora regionale dell’assessora Irene Priolo da parte del Presidente Stefano Bonaccini, voglio comunicare prima di tutto al Consiglio comunale i cambiamenti che apporterò alla mia Giunta una volta che saranno formalizzate le dimissioni di Marilena Pillati e Irene Priolo, cosa che avverrà entro il mese.

L’assessora Valentina Orioli assume la qualifica di Vicesindaco, mantiene tutte le deleghe (Urbanistica, Edilizia privata, Ambiente, Tutela e riqualificazione della Città storica) e aggiunge a queste il Patto per il clima e il Progetto candidatura Portici UNESCO.

Elena Gaggioli, attuale vicesindaco di Alto Reno Terme, farà parte della Giunta con le deleghe a: Politiche per gli adolescenti, i giovani e la famiglia, Agenda digitale, Affari generali, Servizi demografici, Diritti e benessere degli animali. Alla stessa vengono delegate anche le funzioni di Ufficiale di Governo per i Servizi demografici e militari, la Presidenza della Commissione elettorale comunale e della Commissione per l’aggiornamento degli elenchi dei Giudici popolari.

Claudio Mazzanti, attuale capogruppo del Partito Democratico, farà parte della Giunta con le deleghe a: Politiche per la mobilità, Trasporto pubblico locale e servizi di trasporto collettivo, Infrastrutture per la mobilità, Piano urbano del traffico, Quartieri.

All’assessora Susanna Zaccaria ho assegnato le deleghe a: Educazione, Scuola, Pari opportunità e differenze di genere, Diritti LGBT, Contrasto alle discriminazioni, Lotta alla violenza e alla tratta sulle donne e sui minori, Progetto Patto per la giustizia.

All’assessore Marco Lombardo (Attività produttive, Relazioni europee ed internazionali, Cooperazione internazionale, ONG, Lavoro, Politiche per il Terzo Settore, Progetto “Insieme per il Lavoro”, Sportello Lavoro) ho aggiunto le deleghe a: Accessibilità e Politiche per l’immigrazione.

Lasciatemi ringraziare ancora una volta per l’ottimo lavoro svolto Marilena Pillati e Irene Priolo, e di nuovo mi congratulo con loro per i nuovi incarichi che hanno ampiamente meritato.
Un augurio e un complimento particolare al consigliere Marco Lisei per la sua elezione in Regione.

Voglio anche sottolineare che la necessaria continuità amministrativa sarà assicurata dalle competenze e dalle capacità dei due nuovi assessori che, ricordo, assumono un impegno importante e abbastanza a termine.

Le deleghe di Claudio Mazzanti rendono esplicita la nostra volontà di portare avanti con determinazione il processo di attuazione delle nuove infrastrutture della mobilità con le necessarie competenze e conoscenze che Mazzanti come capogruppo ha ampiamente a mio avviso dimostrato.

Le deleghe di Elena Gaggioli, che ha in atto un’esperienza di Vicesindaco nel Comune di Alto Reno Terme, ci permetteranno di evidenziare e irrobustire le misure per la famiglia, i giovani, gli adolescenti e l’agenda digitale, con un’attenzione specifica al coinvolgimento della Città metropolitana nel definire misure coerenti con le iniziative in questi campi con gli altri Comuni.

Infine le ulteriori deleghe per l’assessore Lombardo alle politiche per l’immigrazione e all’accessibilità vanno intese come volontà di rappresentare in modo intersettoriale le esigenze dei nuovi cittadini e i temi dell’accessibilità delle persone ai servizi e ai beni materiali e immateriali della nostra comunità.

Le deleghe saranno effettive appena sarà completato l’iter dell’Assemblea Legislativa e della Giunta regionale, ma volevo comunicarle prima di tutto al Consiglio, anche perché non possiamo passare altri quindici giorni in cui tutti aspettano di sapere chi saranno gli assessori. Grazie”.