Mobilità ciclabile, al via i lavori per le connessioni ciclabili nella zona nord della città

0
24

Al via dal 9 luglio in via Stalingrado i lavori di un consistente appalto di attuazione del Biciplan di Bologna e della Bicipolitana metropolitana, del valore complessivo di 1 milione e 290 mila euro da attuarsi nel corso dei prossimi 12 mesi. Gli spazi destinati a pedoni e ciclisti saranno riorganizzati secondo le nuove strategie del Biciplan e del Piano urbano della mobilità sostenibile, per creare percorsi funzionali e fruibili in sicurezza da parte di entrambi, ponendo fine a situazioni di conflittualità reciproca causate da assetti stradali ormai inadeguati alle attuali esigenze di mobilità delle persone.

In via Stalingrado l’intervento riguarderà inizialmente il tratto coincidente con il cavalcavia ferroviario, da Porta Mascarella all’intersezione con le vie Serlio e del Lavoro per poi passare al tratto successivo fino all’intersezione con le vie Liberazione e Aldo Moro. In particolare, i marciapiedi su entrambi i lati del ponte saranno oggetto di un intervento di manutenzione straordinaria al termine del quale verranno destinati interamente alla percorrenza pedonale, mentre le corsie ciclabili monodirezionali che oggi si trovano sui marciapiedi verranno ridisegnate sulla carreggiata. Nella prima fase, via Stalingrado, dall’incrocio con via Serlio e via del Lavoro all’incrocio con viale Masini e viale Berti Pichat,sarà interessata dal 9 luglio da un restringimento della carreggiata stradale e dalla chiusura dei marciapiedi per i lavori sul ponte, con termine previsto il 31 ottobre. Anche nel tratto a nord di via del Lavoro sarà attuata una razionalizzazione degli itinerari ciclabili, sempre con l’obiettivo di servire al meglio l’utenza ciclistica e quella pedonale con percorsi fruibili in maniera fluida e sicura per entrambi.
All’interno dello stesso appalto si prevede un intervento in via Zanardi nel tratto corrispondente al sottopasso ferroviario da via Bovi Campeggi a via Carracci, per riqualificare i percorsi pedonali nel tratto sottoponte, oggi in condizioni particolarmente ammalorate, e completare il disegno della rete ciclabile lungo via Zanardi, grazie alla realizzazione di nuove corsie ciclabili monodirezionali in carreggiata.
L’ultimo quadrante oggetto di lavori, nel corso del 2021, sarà la direttrice di via Corticella e via Bentini, a partire dalla zona della Croce Coperta e proseguendo in direzione nord fino al confine con il comune di Castel Maggiore, con una serie di interventi leggeri per potenziare la mobilità ciclabile in carreggiata.