Soggiorni di studio e scambi internazionali estivi organizzati dal Comune di Bologna, dal 18 marzo al 18 aprile le iscrizioni online

0
12

Tornano i soggiorni di studio e scambi internazionali all’estero organizzati dal Comune di Bologna per gli adolescenti residenti in città e nei comuni dell’area metropolitana. L’obiettivo è quello che da oltre 35 anni caratterizza questa iniziativa: offrire un’opportunità di arricchimento formativo ai ragazzi attraverso l’apprendimento di altre lingue e lo sviluppo di capacità relazionali e di adattamento in ambienti e società diverse dalla propria, promuovendo un’educazione transculturale. Nel quadriennio 2014-2018 ben 2.127 ragazzi hanno usufruito dell’offerta.

Il Comune organizza direttamente soggiorni di studio estivi di 15 giorni nei Paesi anglofoni dell’UE, Inghilterra, Irlanda e Scozia, rivolti a studenti e studentesse dagli 11 ai 19 anni d’età, mentre altre opportunità di scambi internazionali con l’Australia, le città di Portland (USA), La Plata (Argentina) e soggiorni di studio in Spagna, Germania e in Francia saranno realizzate in collaborazione con associazioni, iscritte nell’elenco comunale delle Libere Forme Associative, e la cui individuazione avverrà attraverso apposito bando pubblico.

In totale gli studenti coinvolti in tutti i soggiorni di studio saranno 352, ma si sale a oltre 400 se si considerano anche i ragazzi che partecipano agli scambi internazionali.

Dalle 9 di lunedì 18 marzo alle 13 di giovedì 18 aprile saranno dunque aperte le iscrizioni ai soggiorni organizzati dal Comune, in modalità esclusivamente online, per un unico soggiorno per studente. Sul portale Flashgiovani sono già disponibili le informazioni sulle destinazioni, le date e le quote di partecipazione.

Le domande saranno accolte secondo l’ordine di arrivo, con priorità per chi si iscrive per la prima volta a un soggiorno nella località prescelta.

Le località sono quelle tradizionalmente prescelte dall’Amministrazione sulla base dell’esperienza dimostrata negli anni nell’accogliere gli adolescenti e sul gradimento degli utenti verificato attraverso relazioni e questionari, con particolare attenzione al rapporto qualità-prezzo e con verifica diretta da parte dei tecnici comunali.

Il Comune di Bologna in continuità con gli anni precedenti conferma la possibilità a 16 studenti, meritevoli, ma privi di mezzi economici, indicati dall’Ufficio Scolastico Regionale e dai Servizi educativi dei quartieri, di partecipare in forma gratuita a un soggiorno di studio all’estero.

Alcuni soggiorni del Comune sono inoltre accreditati al bando Inps Estate INPSieme 2019 per cui i figli dei dipendenti pubblici possono ottenere un contributo a totale o parziale copertura dei costi.

Per informazioni: Ufficio Servizi per i giovani – scambi e soggiorni all’estero di piazza Maggiore 6, piano terra di Palazzo d’Accursio; telefono 051.2194523 – 2194659 – 2194667, aperto al pubblico: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 13; il martedì e giovedì dalle 15 alle 17;
email: giramondo@comune.bologna.it
www.flashgiovani.it/giramondo