Un sensore fantasma per manipolare i tempi di guida, la Polizia Locale sequestra le strumentazioni elettroniche di un veicolo pesante

0
53

Un “sensore fantasma” accuratamente installato e il mezzo pesante poteva circolare eludendo le verifiche sui tempi di guida. È quello che hanno scoperto gli agenti del reparto Sicurezza Stradale della Polizia Locale, giovedì scorso, durante i consueti controlli finalizzati alla regolare circolazione dei veicoli pesanti. Gli agenti hanno fermato un camion e dopo alcuni accertamenti si sono accorti del tachigrafo manipolato, dal momento che il conducente risultava a riposo nonostante fosse alla guida del mezzo. Per individuare il misterioso dispositivo, é stato necessario condurre il veicolo in un’officina autorizzata dove appunto veniva scoperta, nel vano sopra il posto di guida, una strumentazione che interveniva sul sensore che monitora la circolazione del mezzo pesante, alterando di fatto l’acquisizione dei dati. Il cosiddetto “sensore fantasma”, in pratica, era attivato e disattivato dal conducente tramite un telecomando, trovato all’interno della cabina di guida. Immediatamente é scattato il sequestro amministrativo di entrambe le strumentazioni elettroniche e il conducente é stato sanzionato e la sua patente di guida sospesa.