ALL’AUDITORIUM MANZONI JAMES CONLON INTERPRETA DEBUSSY E ŠOSTAKOVIČ

0
223

Accosta la Suite dal Pelléas et Mélisande di Claude Debussy alla Sinfonia n. 10 in mi minore op. 93 di Dmitrij Šostakovič il programma del concerto che vede tornare il direttore d’orchestra statunitense James Conlon alla testa dell’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, dopo aver diretto lo scorso anno l’integrale delle sinfonie di Schumann. L’appuntamento è per mercoledì 30 novembre alle 20.30 all’Auditorium Manzoni, nell’ambito della Stagione Sinfonica 2022.

Debussy sognava «una musica che uscisse dall’ombra» e la trovò nel Pelléas et Mélisande, opera ispirata all’omonimo dramma simbolista del belga Maurice Maeterlinck, rappresentata per la prima volta nel 1902 all’Opéra-Comique di Parigi. Nonostante Debussy e il suo editore Durand fossero contrari alla creazione di una suite e all’esecuzione fuori contesto dei preludi ed interludi dell’opera, iniziarono a circolare alcuni adattamenti orchestrali, in particolare dopo la morte del compositore francese. La versione eseguita a Bologna è quella realizzata nel 1983 da Marius Constant, allievo di Olivier Messiaen e collaboratore di Roland Petit e Maurice Béjart.

Šostakovič fece eseguire per la prima volta la sua Decima Sinfonia nel dicembre del 1953, a seguito della scomparsa di Stalin; sul podio della Filarmonica di Leningrado il direttore sovietico Evgenij Mravinskij. La pagina non venne risparmiata dalle critiche dell’Unione dei Compositori di Mosca, memore delle accuse di formalismo subite da Šostakovič, però fu sostenuta da voci di primo piano come quelle dei musicisti Aram Chačaturjan e David Ojstrach.

Dopo aver debuttato nel 1974 con la New York Philharmonic, James Conlon ha intrapreso un’intensa attività in ambito sinfonico e operistico, che lo ha visto collaborare con le più importanti orchestre americane ed europee e ricoprire incarichi quali quello di Direttore principale dell’Opera di Parigi e dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. Attualmente è il Direttore musicale dell’Opera di Los Angeles e il Consulente artistico della Baltimore Symphony Orchestra. Ha inciso per le più prestigiose etichette discografiche ottenendo quattro Grammy Awards.

Il concerto è realizzato grazie a Intesa Sanpaolo, Main Partner della Stagione Sinfonica 2022 del TCBO.

I biglietti – da 10 a 40 euro – sono in vendita online tramite Vivaticket e presso la biglietteria del Teatro Comunale (Piazza Verdi), dal martedì al venerdì dalle 12 alle 18 e il sabato dalle 11 alle 15; il giorno del concerto presso l’Auditorium Manzoni da 1 ora prima fino a 15 minuti dopo l’inizio dello spettacolo.

Prosegue con questo appuntamento “Note a margine”, una rassegna di podcast e incontri con il pubblico realizzati in occasione dei concerti sinfonici autunnali e invernali della Stagione 2022. Gli incontri si tengono circa 40 minuti prima dell’inizio del concerto presso il foyer o il bar dell’Auditorium Manzoni.

Info: www.tcbo.it / https://www.tcbo.it/eventi/stagione-sinfonica-2022-conlon/.