December Sevens Duemila si rafforza nel business del live entertainment con l’ingresso di Fonoprint nella compagine societaria.

0
65

Fonoprint, lo studio di registrazione dove è nata e continua oggi a svilupparsi la canzone d’autore bolognese e italiana, entra al 49% nella compagine sociale di December Sevens Duemila, primaria società del live entertainment che si occupa della direzione artistica e della gestione dei teatri EuropAuditorium e Celebrazioni a Bologna.

Filippo Vernassa ha iniziato la sua attività nel 2001 insieme al padre Alberto e ha lavorato negli ultimi anni, in collaborazione con il cugino Giovanni, alla crescita e allo sviluppo della società attraverso la gestione dei teatri Celebrazioni ed EuropAuditorium, l’organizzazione e la promozione di spettacoli teatrali e concerti anche in location non teatrali, come i palasport.

Con questa acquisizione, Fonoprint arricchisce il proprio portafoglio di attività ed entra nel mondo dello spettacolo dal vivo.

Leopoldo Cavalli, imprenditore bolognese, proprietario di Fonoprint dal 2016, commenta così la nuova partecipazione societaria: “In questo momento così delicato per il mondo dello spettacolo è importante proteggere i Teatri della nostra città, luoghi affascinanti e magici ma anche molto fragili, oggi particolarmente. I Teatri sono ambienti emozionali fondamentali per il benessere e la crescita dell’individuo e della comunità, dai quali, dopo aver preso parte ad uno spettacolo, si esce sempre con il sorriso, con la gioia di aver vissuto un momento di arricchimento culturale ma anche una serata di spensieratezza e di buona socialità. Sono ore fondamentali per il proprio star bene… andare oltre, altrove, là dove ti porta l’artista, la commedia, la poesia, la musica…. Ecco perché pensiamo che questi luoghi debbano essere protetti, preservati, sviluppati ed amati. Tutte le aziende del mio gruppo, da Visionnaire sino alla Fonoprint, Nuage e la Darsena del sale (di prossima apertura a Cervia) sono imprese protese al bello e alla generazione dell’emozione… sensazioni che davvero ci distinguono e che ci salveranno dall’algoritmo e dalla intelligenza artificiale, che invece ci propongono sempre solo quello che già conosciamo… impedendoci di accrescere il nostro bagaglio culturale ed esperienziale come individui. Il teatro al contrario è la culla della creatività, della libertà di pensiero, uno spazio in cui va in scena la cultura di una comunità. Un luogo, appunto, da proteggere e sviluppare, anche con nuove formule che ne aumentino la capacità di attrazione ed il sempre maggiore utilizzo anche al di fuori della programmazione di cartellone”.

Filippo Vernassa, amministratore di December Sevens Duemila che continuerà a guidare l’azienda nella direzione artistica e organizzativa delle due strutture teatrali, dichiara: “Diciannove anni trascorsi con il socio e cugino Giovanni Vernassa sono stati un esempio di collaborazione tra un organizzatore di spettacolo e un agente che opera nel settore della programmazione teatrale. Abbiamo raggiunto traguardi importanti, sia in termini di prestigio che di fatturato. Ringrazio Giovanni per il percorso fatto insieme, sono felice che il nostro rapporto non si concluderà con la cessione delle sue quote sociali ma proseguirà con una collaborazione su nuovi progetti. Con l’ingresso societario di Fonoprint sono lieto di poter rafforzare in modo importante la posizione di December Sevens Duemila sul mercato italiano del live entertainment. Questo ingresso nasce dall’esigenza, una volta superata la crisi sanitaria e conseguentemente economica che attanaglia il settore dello spettacolo dal vivo, di tornare a consolidare una posizione primaria sul mercato del live entertainment a Bologna attraverso le attività artistiche dei teatri e quelle che organizziamo come promoter di concerti e spettacoli in location extra teatrali. Puntiamo, dunque, a riportare, entro due anni, i fatturati ai volumi pre-pandemia.

Davanti ho una nuova importante opportunità che nasce dall’incontro con Leopoldo Cavalli e il team di Fonoprint, quella di entrare a far parte di un gruppo che negli ultimi anni sta crescendo con acquisizioni strategiche e con una fitta rete di relazioni che consentiranno a December Sevens Duemila, e all’attività del teatri EuropAuditorium e Celebrazioni, di ampliare le proprie attività nell’ambito dell’organizzazione di spettacoli e concerti. Il nuovo assetto societario svilupperà una serie di servizi centralizzati che andranno dagli acquisti al marketing e alle sponsorizzazioni”.

Una casa per artisti e produttori e uno spazio da condividere con il pubblico, questo vorranno essere, ancor più di prima, i teatri e gli spazi gestiti da December Sevens Duemila.

December Sevens Duemila S.r.l.

Società di organizzazione e programmazione di spettacoli musicali e teatrali di rilievo nazionale e internazionale, fondata nel 1975 dall’impresario Alberto Vernassa, attualmente partecipata da Filippo Vernassa e Fonoprint S.r.l. Tra i numerosi live organizzati e promossi da December Sevens Duemila nei teatri di gestione diretta, EuropAuditorium e Celebrazioni, e in altre location, come l’Unipol Arena, il Teatro Duse e il Paladozza, ci sono i concerti di Paolo Conte, Franco Battiato, Francesco Guccini, Fiorella Mannoia, Ennio Morricone, Ludovico Einaudi, Marco Mengoni, Niccolò Fabi, Max Gazzè, Elisa, Edoardo Bennato, Roberto Vecchioni, PFM, Ornella Vanoni, Nek, Levante, Gianna Nannini, Daniele Silvestri, Carmen Consoli, Samuele Bersani, Baustelle, Anastacia e degli Stadio; gli spettacoli di varietà con Gigi Proietti, Enrico Brignano, Massimo Ranieri, Virginia Raffaele, Giuseppe Giacobazzi, Angelo Pintus, Alessandro Siani, Teresa Mannino, Paolo Cevoli, Arturo Brachetti, Giorgio Panariello, Carlo Conti e Leonardo Pieraccioni; celebri musical quali Jesus Christ Superstar, Cats, Priscilla – La regina del deserto, Romeo & Giulietta. Ama e cambia il mondo, Pinocchio con Manuel Frattini, Grease della Compagnia della Rancia, Aggiungi un posto a tavola, Mamma mia! e The Full Monty; spettacoli di prosa con attori e attrici quali Vito, Vincenzo Salemme, Angela Finocchiaro, Sabina Guzzanti, Maria Amelia Monti, Rocco Papaleo, Anna Galiena, Lillo & Greg, Gioele Dix, Ale & Franz, Vanessa Incontrada, Claudia Cardinale, Ennio Fantastichini, Neri Marcorè, Oblivion, Serena Autieri, Paolo Calabresi ed Elio; gli spettacoli di danza di compagnie come Momix (Bothanica), STOMP, Parsons Dance, Balletto di Roma e Kataklò e di artisti e artiste come Roberto Bolle, Raffaele Paganini ed Eleonora Abbagnato; show di nouveau cirque con il Cirque Éloize, Slava, Jean Baptiste Thierrée e Victoria Chaplin.

La logica aziendale di December Sevens Duemila prevede nel proprio staff operativo tutte le professionalità utili alla gestione dell’intero processo di realizzazione di uno spettacolo dal vivo.

Fonoprint S.r.l.

Lo studio, dove sono state registrate le produzioni discografiche dei grandi artisti della musica italiana (e non solo) del calibro di Luca Carboni, Lucio Dalla, Zucchero, Samuele Bersani, Gaetano Curreri, Eros Ramazzotti, Ron, Laura Pausini, Paolo Conte e tanti altri, nasce nel 1976 grazie all’opportunità di registrare il singolo d’esordio di Vasco Rossi (primo di tanti suoi lavori realizzati proprio in Fonoprint). Una eccellenza tutta bolognese adesso attiva su diversi fronti. Centro di produzione audio & video, già ente di formazione regionale e già Museo del suono e della canzone, lo studio sviluppa al suo interno il progetto discografico Fonoprint Records (una etichetta indipendente specializzata nell’accompagnare all’esordio giovani artisti di talento), a cui associa l’attività formativa dell’Accademia Bolognese della Cantautore, sino al censimento nazionale dei giovani cantautori italiani che ogni anno promuove con il contest BMA, Bologna Musica d’Autore.