GENTE DI TEATRO – TEATRO COMUNALE LAURA BETTI Casalecchio di Reno – “La Classe – Recita Scolastica”

0
380

Da qualche anno, nell’’I.T.C.S. Salvemini di Casalecchio di Reno, è in corso un laboratorio permanente, che intrecciando teatro, cinema e scrittura sta producendo effetti straordinari. Lo scorso anno scolastico, guidati dal prof. Massimiliano Briarava, che ha un piede nel professionismo teatrale e un piede nella scuola, gli studenti dell’istituto, hanno “prodotto” DO DO DO THE ORLANDO, un lavoro che rilegge l’Orlando Furioso attraverso le pulsioni vitali dell’adolescenza e che, dopo aver vinto il Primo Premio della XX edizione del Festival Nazionale del Teatro Scolastico è stata presentato con un ottimo riscontro alle scuole del territorio. Quest’anno, sempre sotto l’attenta guida di Massimiliano Briarava, mettono in scena “LA CLASSE – RECITA SCOLASTICA”, un racconto multidisciplinare su scuola e adolescenza che verrà presentato al pubblico del Teatro Comunale Laura Betti, mercoledì 5 dicembre alle ore 21 nell’ambito delle iniziative per la commemorazione del 28° anniversario della Strage del Salvemini.

Lo spettacolo
“Siamo fatti della materia di tutte le nostre materie. Il sapere della storia è nei corpi, nell’arte. Il sapere delle leggi è nei numeri, in tutto l’universo. Il sapersi emozionare è nelle canzoni, nelle poesie. Il saper nuotare è nel mare. Il sapere tutto non si sa. Ma tutto il sapere è nelle cose. Le parole poi”
Con queste parole si apriva lo studio presentato ai loro compagni alla fine di maggio, a dire come la scuola sia un universo più articolato di quello che le materie scolastiche vogliono disegnare. La scuola è il piccolo mondo che ogni giorno coglie la sfida a descrivere il grande, il mondo, il sistema, il mistero. I ragazzi, però, non sveleranno i grandi segreti della scuola, del suo riuscire o del suo fallire. Sveleranno soltanto qualcuno dei loro piccoli segreti di studenti accompagnati in video da alcuni insegnanti coraggiosi, che si “spoglieranno” insieme a loro. Tutti i presenti saranno coinvolti perché l’atto teatrale, come la vita dentro una classe, coinvolge tutti – e anche quando hanno cercato di parlare della 2A e del tragico 6 dicembre 1990 al Salvemini, la sola possibilità di dire qualcosa di fronte alla tragedia è passata attraverso la domanda: cos’è la scuola?
Alla vigilia del 28° anniversario dalla strage che colpì la loro scuola, 20 studenti e 15 insegnanti dell’Istituto Salvemini portano in scena se stessi, con la crudezza e la dolcezza degli adolescenti che sono e che sono stati.

regia di Massimiliano Briarava
Tutor teatro Silvia Bargellini
Tutor Cinema Angelita Fiore
Tutor Scrittura Saverio Gaggioli
Studenti Amina Abou, Luca Bruni, Ruben Bruzzi, Elisa Cammera, Lucia Capasso, Manuela Croce, Greta Campagnoli, Michelle Cassanelli, Debora Dellomonaco, Riccardo Faggioli, Margaryta Gorelik, Martina Giovannini, Lorena Jivan, Emanuela Loria, Martina Mazza, Giulia Palmieri Samuele Reggiani, Greta Rosa, Elena Trovò, Federico Zheng /
Docenti Antonio Bonfiglioli, Carlo Braga, Elena dal Pozzo, Miriam de Maria, Stefania Ferioli, Lucia Fiorenzo, Alessandra Fioni, Maria Ghiddi, Gabriele Lenzi, Gabriella Leotta, Camillo Marchini, Marilena Nisi, Dina Nobili, Bice Piovani, Patrizia Tassinari
e con i contributi artistici e tecnici di Valentina Gottardo, Ludovica Libonati, Noemi Pisu, Massimo Rondelli, Silvy Xhindoly
Consulenze Tommaso Arosio, Silvia Bragagnolo
Drone Mauro Cioni
In collaborazione con Teatro Comunale Laura Betti, ATER circuito regionale multidisciplinare