Il Teatro del Navile presenta “Congresso segreto sull’Emilia rossa”

0
24

Venerdì 13, dicembre, alle ore 21, il Teatro del Navile presenta “Congresso segreto sull’Emilia rossa” di Fausto Anderlini.

Prima sessione: gli anni ’50. Relatore e narratore Fausto Anderlini, moderatore Nino Campisi, con la partecipazione di Sofia Romanova. Regia di Nino Campisi.

Fausto Anderlini, sociologo e grande narratore della storia politica emiliana, convoca al Teatro del Navile il suo Congresso segreto sull’Emilia rossa per raccontare settanta anni di storia, come autobiografia di una generazione che ha vissuto in prima persona i cambiamenti epocali che hanno segnato le vicende politico-sociali della regione.
“Saranno sette sedute di storia locale-universale georeferenziate su Bologna e i suoi territori regionali – scrive Fausto Anderlini -, un congresso in forma odeporica e narrativa, denso di biografie di una generazione (quella dei nati nei ’40) e di ogni genere di materiali. I ‘50, i ’60, i ‘70 via via fino ad oggi, quando tutto è ormai compiuto e non è chiaro dove siamo giunti né dove si intenda andare.”
Per ogni decennio Fausto Anderlini, affiancato dall’attore e regista Nino Campisi, narra storie vissute alternate a recitazioni, dotti inquadramenti, dibattiti, musiche poesie e brani letterari: fatti, cronache, contesti. I mondi vitali, sociali e antropologici, i costumi e gli aneddoti, le colonne sonore. Le migrazioni e i grandi crimini che fecero epoca.
Il Congresso segreto di Fausto Anderlini si avvale del contributo di Fondazione 2000.
“Su suggerimento del sociologo e saggista Fausto Anderlini – scrive Mauro Roda – Presidente della Fondazione 2000 – quest’anno viene proposta un’esperienza di teatro di narrazione sociale dal titolo provocatorio: “Congresso segreto sull’Emilia Rossa”, un modo coinvolgente per affrontare i passaggi storici della nostra regione dagli anni ‘50 ad oggi. Fondazione Duemila a fronte di questa nuova modalità di incontro e confronto, ha ritenuto importante di essere utile e dare il suo contributo per la migliore riuscita dell’iniziativa, come occasione per suscitare nuovi interessi tra i cittadini, in particolare tra i giovani e i ragazzi.”

Ingresso libero riservato ai soci, a offerta libera fino a esaurimento dei posti disponibili. E’ consigliata la prenotazione. Tessera € 1,00.