Mondovisioni 2019, la rassegna di documentari di Internazionale

0
132

Otto film su informazione, attualità internazionale e diritti umani.
Proiezioni da febbraio a giugno 2019.
Torna a Bologna per il settimo anno la rassegna dei documentari di Internazionale,
MONDOVISIONI, grazie alla collaborazione tra Kinodromo e Kilowatt che portano in
città otto tra i documentari più interessanti della scena mondiale, in collaborazione
con CineAgenzia e Circuito Cinema Bologna.
A sostegno della rassegna ci sarà anche un’ampia rete di realtà e associazioni del
territorio: Medici Senza Frontiere, Alta Frequenza, The Bottom Up, Civico32, Terra
di Tutti Film Festival, Edizioni Zero, Scambi Europei, Associazione Yoda e Vivere
insieme in pari dignità. I primi quattro film saranno proiettati con cadenza mensile, da febbraio a maggio, all’interno della programmazione Kinodromo presso il Cinema Europa (Via Pietralata, 55) a partire dalle ore 21,00. In queste serate sarà possibile accedere alle proiezioni attraverso l’acquisto di un biglietto cinematografico del costo di 6 euro.
Gli altri quattro titoli verranno proposti invece nel mese di giugno alle Serre dei Giardini Margherita all’interno di Kilowatt Summer con proiezioni gratuite a partire dalle ore 21,30.

L’inaugurazione della rassegna è in programma per questo lunedì 25 febbraio alle ore 21,00 presso il Cinema Europa con Recruiting for Jihad di Adel Khan Farooq, Ulrik Imtiaz Rolfsen
Per tre anni l’estremista islamico norvegese Ubaydullah Hussain
ha dato ai registi un accesso senza precedenti alla sua vita
quotidiana e alle sue attività. Fino a quando, nell’aprile 2017,
Hussain è stato arrestato per aver arruolato volontari per conto
del gruppo Stato islamico e organizzato il loro viaggio in Siria. La
polizia ha sequestrato anche il materiale girato e per i due registi
è cominciata una battaglia giudiziaria.
OSPITE: Amedeo Ricucci, giornalista RAI inviato speciale per
Professione Reporter, Mixer, TG1 e La Storia siamo noi.