Musica Nuda in Turandò al Teatro comunale di Casalecchio.

0
155
©_ANGELO_TRANI

Sul palco del Teatro Laura Betti, il 6 febbraio alle ore 21 lo straordinario duo Musica Nuda incontra l’irriverente potenza drammaturgica e registica di Marta Dalla Via. In scena la cantante e attrice Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, compositore e contrabbassista degli Avion Travel, uniti da più di quindici anni in un’intensa attività concertistica.

Una riflessione semiseria sui cambiamenti del mondo di oggi, appunti di un gioco poggiato sulle fondamenta della ricerca musicale e della risata. Un concerto racconto che parte dalle arie di Puccini per approdare a cover contemporanee e brani inediti in pieno stile Musica Nuda.

La trama è quella di Turandot scritta da Gozzi e adattata due secoli dopo da Puccini. Ci sono solo quattro personaggi, ovvero i servitori presenti nel testo originale e uno di questi, Pulcinella, viene rappresentato da Ferruccio Spinetti mentre gli altri sono interpretati da Petra Magoni.
Sullo sfondo il conflitto e le contrapposizioni oriente-occidente: la Cina e soprattutto come l’Occidente vede la Cina. La chiave è quella comica e della commedia in musica, con brani originali e rimandi pucciniani.

Turandot è la principessa che non vuole sposarsi, l’eccezione alla regola delle favole del passato e del presente. Colei che costretta dal padre, l’imperatore, accetta di sposarsi ad una sola condizione: il pretendente per poter avere la sua mano dovrà risolvere tre difficili indovinelli. E per coloro che falliranno nell’impresa c’è la decapitazione. Come le teste degli sfortunati pretendenti la T finale del titolo cade. Un accento prende il suo posto per sottolineare la matrice popolare e impertinente di questo spettacolo.

Sul palco/podio due sovrani del panorama artistico, Magoni e Spinetti, moltiplicheranno i loro talenti per alimentare il vero soggetto di questo racconto: l’enigma.

I Musica Nuda

Nel 2003 Petra Magoni e Ferruccio Spinetti si incrociano per la prima volta: Petra canta e Ferruccio è il contrabbassista degli Avion Travel (lo è stato dal 1990 fino al 2006). In quel periodo Petra Magoni ha in programma un mini-tour in alcuni piccoli club della “sua” Toscana con un amico chitarrista. Proprio il giorno del loro primo concerto in programma, quest’ultimo si ammala. Petra, invece di annullare la data, chiede a Ferruccio se ha voglia di sostituirlo all’ultimo minuto e lui d’impulso accetta. Il concerto ottiene un tale successo che i due protagonisti di questo “Voice’n’bass” combo nel giro di qualche settimana mettono insieme un intero repertorio, composto dalle canzoni che più amano, e di slancio registrano in mezza giornata il loro primo album: “MUSICA NUDA”, in uno studio vicino a Pisa. MUSICA NUDA diventa così, del tutto naturalmente, il nome del loro progetto musicale e anche del loro duo. In MUSICA NUDA due personalità artistiche così diverse ma perfettamente complementari incarnano quell’arte di sapersi confrontare musicalmente con quella complicità e quell’umorismo che non fanno sentire la mancanza d’altro.

Una voce (quella di Petra) che si fa interprete di emozioni, un contrabbasso (quello di Ferruccio) che si fa orchestra. Con semplicità, umiltà, impegno, dedizione e tanto amore per la musica già scritta, da scrivere o da riscoprire, dissotterrandola da spesso immeritati dimenticatoi.

TURANDÒ
drammaturgia e regia Marta Dalla Via
con il duo Musica Nuda
Petra Magoni e Ferruccio Spinetti
Corvino Produzioni
in collaborazione con BUBBA MUSIC