Get Adobe Flash player

Gente che viene, gente che va. 

Bologna grande protagonista del mercato di gennaio, gli ultimi scampoli non fanno eccezione. Dopo tre anni e mezzo vissuti da beniamino della tifoseria, Domenico Mimmo Maietta dice addio ai colori rossoblù: l'esperto centrale difensivo scende di categoria e va a rinforzare il pacchetto arretrato dell'Empoli, determinato a cercare l'immediato ritorno in Serie A dopo un solo anno di purgatorio. Oltre al lato scaramantico, l'ingaggio di uno specialista in promozioni come Maietta (due “scalate” nel curriculum, con Hellas Verona e Bologna) va a soddisfare una precisa richiesta di mister Aurelio Andreazzoli, da tempo a caccia di un leader in difesa.

Al suo posto approda alla corte di Donadoni in prestito con diritto di riscatto Simone Romagnoli, classe 1990 alla prima grande occasione della carriera in Serie A dopo l'assaggio di due anni fa con la maglia del Carpi. Pur partendo in teoria come quarta scelta della batteria di centrali difensivi, l'ex pupillo di Castori cercherà di mettersi in luce. Da valutare a questo punto il futuro immediato di Nehuén Mario Paz, prelevato in questa sessione dal Newell's Old Boys ma destinato -almeno così pare- a continuare a giocare in patria da qui a fine stagione: lo aspetta il Lanus in prestito. Infine, salta proprio sui titoli di coda il passaggio di Godfred Donsah al Torino: niente accordo economico con i granata, il mediano ghanese resta fino al termine del campionato e proverà a farsi largo nelle rotazioni, sebbene la concorrenza di Poli e Dzemaili si annunci quasi proibitiva.

 

Francesco Piggioli

 

Maietta 10

nella foto, Mimmo Maietta, passato all'Empoli a titolo definitivo: il centrale calabrese ha totalizzato 96 presenze ufficiali con la maglia rossoblù 

Share

Cerchi un articolo?
Inserisci una parola chiave.
Risultato a fondo pagina.

 

QUIBOLOGNA.TV

CONTATORE

 VISITE TOTALI: 2.311.054 dal 1.1.18   record contatti 5 giugno 2016: 81.433 media 2016: 53.008