CALCIO – Bologna-Virtus Bolzano 9-0: show di Destro per il saluto a Castelrotto

0
338
nella foto, un raggiante Mattia Destro: con la doppietta odierna l'attaccante rossoblù ha chiuso nel migliore dei modi il ritiro di Castelrotto

Mattia Destro mattatore nella festa finale all’ombra dell’Alpe di Siusi.

Davanti agli oltre duemila tifosi al seguito, il Bologna manda in archivio la prima parte di ritiro a Castelrotto con la sfida alla Virtus Bolzano, formazione che milita nel campionato di Serie D. Protagonista assoluto il bomber marchigiano, che sigla una doppietta esteticamente splendida poco prima dell’ora di gioco guadagnandosi così la copertina di giornata. Vero, trattasi solo di un’amichevole estiva: eppure Destro, rigenerato dalle cure del preparatore Cantatore, appare davvero in ottime condizioni fisiche e mentali, in netto contrasto con le ultime stagioni rossoblù. Un messaggio che Sinisa Mihajlovic avrà certamente gradito.

Si alza sensibilmente il livello dell’avversario rispetto all’esordio contro lo Sciliar, i rossoblù vogliono testare i progressi dopo dieci giorni di ritiro. Molto particolare la formula dell’incontro, suddiviso in quattro tempi da 30′ ciascuno. L’undici di partenza è ancora vicino alla formazione ideale, l’unica novità proposta da Tanjga è Donsah al posto di Poli. Osservano da bordo campo gli ultimi arrivati Orsolini e Calabresi, aggregati soltanto da giovedì (all’appello mancano solo i sudamericani Pulgar e Santander). Non molto brillante l’avvio del Bologna, che risente del lavoro svolto in questi giorni: gambe pesanti e idee annebbiate come da prassi a questo punto della stagione, il Bolzano resiste senza particolari problemi nella prima fase. Destro prova ad inaugurare il tabellino come sei giorni fa ma Piai respinge con prontezza, tuttavia a rubare la scena sono le incursioni irresistibili di “nonno” Palacio. E questa non è più una notizia. Potrebbe sbloccare allora Sansone, liberato da una gran sgroppata di Dzemaili: mira difettosa e palla alta. In evidenza anche Donsah, uno dei più brillanti tra primo e secondo tempo; il ghanese sfiora il goal in due circostanze e prova a strappare una riconferma che ad oggi resta comunque improbabile.

L’equilibrio si spezza poco oltre la mezzora, quando su lancio di Sansone Destro ruba il tempo a Kiem e subisce fallo dallo stesso difensore locale nel cuore dell’area: dal dischetto trasforma Dzemaili. Ancora lo svizzero protagonista in occasione dell’immediato raddoppio, sua è infatti la verticalizzazione perfetta che Sansone concretizza per il 2-0. Il Bologna ci prende gusto e allunga con il tris, propiziato da una cannonata dal limite di Donsah che si stampa sulla traversa: sulla respinta si fionda Mbaye per un comodo tap-in di testa. In chiusura di seconda frazione il palcoscenico è tutto per Mattia Destro, a segno con una doppietta di altissima scuola: il n°22 prima riceve da Sansone e insacca con controllo e tiro in rapida successione, poi spara in rete al volo sul secondo invito dell’esterno ex Villarreal.

Rivoluzione totale tra le fila rossoblù nella terza frazione, da segnalare la prima comparsata del giapponese Tomiyasu come terzino destro. Subito molto coinvolto il terzetto schierato alle spalle dell’unica punta Falcinelli: Juwara e Kingsley duettano in velocità, Falletti cerca la gloria personale con un bel destro a giro fuori di poco. Proprio l’ex Palermo arrotonda ulteriormente il punteggio con uno slalom nello stretto in piena area chiuso da un rasoterra che non lascia scampo al portiere del Bolzano. Un’altra gemma che si aggiunge alla collezione privata di Destro. Menzione finale per gli ultimi sigilli di giornata, timbrati dall’insolita doppietta di Bani sugli sviluppi di calci da fermo e da un assolo di Svanberg per il definitivo 9-0.

Ora piccola parentesi di pausa per il Bologna, che riprenderà gli allenamenti a Casteldebole martedì prossimo dopo 48 ore di totale relax. Seguirà la seconda parte di ritiro, al via da giovedì a Neustift, dove Danilo e compagni continueranno a lavorare in vista dei primi impegni ufficiali. Nel frattempo, ad attenderli ci sarà un tris di amichevoli di alto livello tra Austria e Germania (avversari Colonia, Schalke 04 ed Augsburg). Menù corposo e arricchito infine dal consueto vernissage contro la Primavera a Sestola, presumibilmente pochi giorni prima del debutto in Coppa Italia. La stagione del Bologna si prepara dunque ad entrare nel vivo.

 

Di seguito, il tabellino dell’incontro.

BOLOGNA primo tempo (4-2-3-1)

Skorupski; Mbaye, Danilo, Denswil, Dijks; Donsah, Dzemaili; Palacio, Soriano, Sansone; Destro.

BOLOGNA secondo tempo (4-2-3-1)

Da Costa; Mbaye, Danilo, Denswil, Dijks; Donsah, Dzemaili; Palacio, Soriano, Sansone; Destro.

BOLOGNA terzo tempo (4-3-3)

Sarr; Tomiyasu (80′ El Kaouakibi), Bani, Paz, Krejci; Svanberg, Nagy, Kingsley; Juwara, Falcinelli, Falletti.

BOLOGNA quarto tempo (4-3-3)

Molla; El Kaouakibi, Bani, Paz, Krejci (114′ Cassandro); Svanberg, Nagy, Kingsley; Juwara, Falcinelli, Falletti. All.: Mihajlovic (in panchina Tanjga)

 

VIRTUS BOLZANO

Piai, Menghin, Kicaj, Kaptina A., Kiem, Pinton, Kaptina E., Bonou, Bacher, Cremonini, Pasha.

All.: Sebastiani

Dalla panchina: Weiss, Tomaselli, Rizzon, Al Salih, Faustino, Timpone, Pfeifer, Bertin, Guerra.

ARBITRO: Serna di Bolzano.

 

BOLOGNA-VIRTUS BOLZANO 9-0 (35′ Dzemaili rig., 40′ Sansone, 45′ Mbaye, 50′ Destro, 60′ Destro, 71′ Falletti, 97′ Bani, 117′ Bani, 121′ Svanberg)