CUS BOLOGNA – BASKET

0
653
La grande famiglia del Cus Bologna festeggia un cestista. Una festa particolare perché, questa volta, non ci sono canestri. Ma restando in ambito accademico, Alex Ranuzzi, classe 1986, corona la sua carriera studente, conseguendo la laurea in Scienze Politiche (valutazione finale 96) con una tesi dal titolo accattivante: “Training quotidiano preventivo agli infortuni nella pallacanestro”. Basket anche sui banchi di via Zamboni con un professore-relatore che conosce bene questa realtà. Alex Ranuzzi, per anni punto di riferimento per la squadra del Cus Bologna – titoli italiani ed esperienze europee ad altissimo livello – si è mosso Matteo Ansaloni, che prima di insegnare ha giocato a pallacanestro a  buon livello.
Per festeggiare il neo dottore – la dimostrazione che il Cus Bologna segue i suoi ragazzi sempre – c’erano tanti amici che hanno condiviso con lui questo momento, gli amici di sempre, da Jordan Losi a Pignatti a Matteo Galli.
E c’era anche un gruppo selezionato del Cus Bologna, dal club manager Federico Panieri a Chiara Boschi (comunicazione cussina) per concludere con Agostino Briatico.
Per festeggiare appunto il dottor Alex Ranuzzi, che al Cus Bologna, nei suoi anni da agonista (gioca ancora, ma l’attività universitaria si chiude a 28 anni), ha imparato davvero tanto