CUS BOLOGNA – Campionati nazionali universitari

0
105

Esordio vincente per la pallacanestro, doppia sconfitta invece per la pallavolo. L’avventura del Cus Bologna ai campionati nazionali universitari prosegue senza sosta. Nel tennis successi per Manuel Righi 6-3, 4-6, 6-4 e per Camilla Abbate, 6-1, 6-2. Niente da fare invece per Alessandro Montebugnoli  6-3, 6-4; Andrea Vai  1-6, 1-6 e Carlotta Canali  7-5, 6-1. Rischia la squadra di basket, allenata da Andrea Cotti, ma alla fine la spunta con una ripresa nella quale praticamente non concede nulla al Cus Pisa. Finisce 57-54 (16-15; 25-37; 37-43 i parziali). Il tabellino del Cus Bologna: Deledda, Trentin 16, Cempini 11, Zani 7, Tugnoli 10, Tosini 2, Padovano 11. Pacato il giudizio del coach, Andrea Cotti. “Siamo contenti del risultato e ci portiamo a casa quello,anche se il campo non ha dato segnali brillanti ma ci sta..la prima uscita di un torneo è sempre un’incognita soprattutto su  un campo difficile come questo. Abbiamo subito l’attacco organizzato del Cus Pisa a cui vanno i complimenti per il lavoro che stanno facendo. Nel secondo tempo i ragazzi sono riusciti a dare qualcosa in più tirando fuori gli attributi che li contraddistinguono e siamo riusciti a gestire bene un finale punto a punto. Adesso recuperiamo le forze per essere pronti”.

La squadra maschile del volley viene battuta 1-2 dal Cus Catania (19-25, 23-25, 25-23). Il coach, Matteo Pellizzoni, giustamente, preferisce analizzare il finale dei biancorossi. “Non siamo partiti bene e Catania ne ha approfittato. Dalla seconda metà del secondo set siamo cresciuti e questo ci fa ben sperare”. Netta sconfitta per le ragazze con il Cus Bergamo, 0-3 (23-25, 23-25, 18-25). Capitan Francesca Galli prova a dare la carica. “Amara sconfitta per noi ragazze contro Bergamo. Siamo sempre riuscite a tenerle punto a punto, ma sorpassati i 20 non siamo riuscite a mettere a terra il pallone decisivo. Ma ripeto…non è ancora detta l’ultima parola! Testa a Venezia”.

I risultati del Cus Bologna ai Cnu de L’Aquila

Medaglie d’oro 7: Nicola Rosetti (taekwondo, forme), Nicola Rosetti (taekwondo, categoria -68 chili), Stafaniya Lazarova (taekwondo, forme), Silvia Lombardi (taekwondo, freestyle), Silvia Lombardi (taekwondo, combattimento categoria 57 chili), Luca Villanova (judo, categoria 100 chili), Eugenio Meloni (atletica leggera, salto in alto).

Medaglie d’argento 3: Magdalena Milanova (taekwondo, freestyle). Alessandro De La Rua (taekwondo, categoria 58 chili), Chiara Calgarini (atletica leggera, 400 ostacoli)(

Medaglie di bronzo 3: Stefano Lo Giudice (boxe, categoria 52 chili); Gianmarco Coppari (judo, categoria 90 chili), Davide Evangelisti (taekwondo, 80 chili).